Come risparmiare sulla bolletta della luce

Di questi tempi risparmiare è d’obbligo. Dopo aver visto come risparmiare sulla bolletta dell’acqua, vediamo adesso come fare e quali accorgimenti adottare per risparmiare anche sulla bolletta della luce. Risparmiare sul consumo di luce non è solo una questione economica, ma anche un gesto molto importante per rispettare l’ambiente che ci circonda.

In questo modo, hai un doppio incentivo per farlo. Per il tuo portafogli e per l’ambiente.

Come risparmiare sulla bolletta della luce

Esistono diverse strategie per ridurre il consumo di energia elettrica: alcune si basano sulla qualità delle apparecchiature, e altre sul buon senso e sulle proprie abitudini.

Vediamo nel dettaglio quali consigli sono utili per risparmiare sulla luce.

  • Non lasciare mai il PC acceso e spegnere sempre il monitor. Questo consiglio è utile soprattutto se si posseggono computer fissi i quali hanno una potenza molto più alta e un maggior consumo energetico dei computer portatili.
  • Adoperare una mutlipresa con interruttore. Avrete un risparmio garantito di circa 80 euro sulla bolletta della luce.
  • Scollegare dalla rete elettrica domestica tutti gli elettrodomestici ad eccezione del frigorifero. Il led, normalmente, consuma una piccola quantità di energia elettrica ma, se prolungato nel tempo, diventa un consumo eccessivo e dannoso per le tasche e il portafoglio.
  • Il frigorifero e la lavatrice sono gli elettrodomestici più dispendiosi. Evitate di aprire troppo spesso il frigo; attivate la lavatrice nelle ore serali e stendete il bucato il mattino seguente (l’orario ideale è dalle ore 19 alle ore 23dal lunedì al venerdì. Per i giorni festivi e i week end è consigliato dalle 23 alle 24. In quelle ore la corrente elettrica costa di meno).
  •  Acquistate elettrodomestici di classe energetica A+++: nel caso della lavatrice e della lavastoviglie è possibile riempire metà carico, pesare il contenuto e dosare l’acqua necessaria al lavaggio.
  • Utilizzate lamapdine led: consumano il 20% di energia in meno rispetto alle lampadine convenzionali.
  • In estate, utilizzate il condizionatore solo nelle ore più calde della giornata e in casi di effettiva necessità mantenendo tra interno ed esterno una differenza di temperatura non superiore a 6 gradi.

Osservando questi semplici consigli risparmierai notevolmente sul consumo dell’energia elettrica salvaguardando l’ambiente e il tuo portafoglio. Ricorda inoltre che puoi trovare tanti altri consigli utili consultando questa guida dettagliata che ti aiuterà a ridurre notevolmente il consumo di corrente elettrica.

Potrebbero interessarti anche: