Casa domotica: cosa significa e che vantaggi offre

Poter avere a disposizione una casa domotica significa contare su un edificio capace di controllare e gestire in maniera automatizzata tutto quello che accade al suo interno, di garantire a chi vi abita il massimo comfort, la massima sicurezza ed un eccellente risparmio sui consumi.

Pubblicità

Casa domotica: un connubio perfetto tra elettronica ed informatica per risparmiare

La domotica è quella scienza che studia le tecnologie di ultima generazione in grado di comandare a distanza ogni singola area dell’abitazione attraverso comandi impartiti da computer, smartphone e tablet. Il termine deriva dal latino “domus”, che significa casa, e dall’aggettivo “automatica”.

Una casa che sfrutta queste potenzialità viene definita anche casa intelligente o smart.

Avendo a disposizione una casa smart, in qualsiasi momento della giornata è possibile monitorare la propria abitazione anche a distanza, decidere di agire sull’impianto di riscaldamento o su quello di refrigerazione, programmare la cottura dei cibi, alzare o abbassare le tapparelle, azionare la lavastoviglie o la lavatrice.

Casa domotica

Cosa si può gestire a distanza in una casa domotica?

Le applicazioni che possono essere gestite all’interno di una casa intelligente sono davvero moltissime. Oltre all’impianto di riscaldamento e di condizionamento infatti, è possibile agire sulle luci, sugli elettrodomestici, su videocitofoni, telecamere ed allarmi.

Per poter ottenere davvero un risparmio è però importante non farsi prendere la mano e scegliere solo quelle che realmente possono migliorare la vita attraverso un comando a distanza. In particolar modo per quanto riguarda gli elettrodomestici occorre infatti ricordare che per poter essere comandati a distanza devono essere di ultima generazione e le dotazioni che li rendono intelligenti fanno spesso lievitare il loro costo d’acquisto. Sono molti i produttori che offrono sul mercato questi apparecchi elettrici smart, di solito collegabili alla rete wireless domestica. Per poter trovare davvero un risparmio occorre quindi che ci permettano un risparmio energetico significativo.

Il forno che si riscalda mentre rientriamo dal lavoro è perfetto per poter mettere a tavola la famiglia alla sera con un menù invitante, la lavastoviglie che si aziona nelle ore in cui l’energia elettrica costa meno è ideale per risparmiare, ma scegliere ad esempio una lavatrice smart solo per poter conoscere con precisione quanto detersivo consuma in un anno non ripagherebbe certo la spesa maggiore sostenuta per l’acquisto.

Gestione domotica dell’impianto di riscaldamento e di raffreddamento

La gestione domotica degli impianti di calore e di refrigerazione è, insieme a quella legata agli elettrodomestici smart, una delle più diffuse. Rientrare a casa alla sera e trovare il clima ideale è senza dubbio una delle caratteristiche più apprezzate in ogni casa intelligente.

Che si tratti di impianti di riscaldamento tradizionali, di stufe a pellet o di un sistema di riscaldamento a pavimento con supporto di camino, attraverso la domotica è possibile scegliere di accendere o spegnere il riscaldamento in tutta l’abitazione o solo in una parte di essa da remoto, impostando la temperatura desiderata.

Il risparmio energetico ottenuto da un impianto di riscaldamento o di raffreddamento collegato ad un sistema di domotica ed il comfort che permette di avere fra le mura domestiche sono senza dubbio fonti di notevole risparmio energetico.

Pubblicità: