Quanto si risparmia con il pellet?

Molte persone hanno deciso di utilizzare le stufe a pellet al posto dei sistemi di riscaldamento più tradizionali per risparmiare sulla spesa del gas e del combustibile. Ma questi apparecchi sono davvero più convenienti? Quanto si risparmia in media? Continua la lettura per scoprilo insieme a me!

Quanto si risparmia con il pellet? Conviene davvero?

Per rispondere a questa domanda dobbiamo analizzare diversi punti che ci consentiranno di comprende al meglio quanto si risparmia concretamente scegliendo il pellet.

Prezzo del pellet: il prezzo di questo prodotto è salito nel corso degli ultimi anni, arrivando ad un costo compreso tra i 4,80 e i 5,50 euro per un sacco da 15 kg che, considerando l’uso medio, può durare sino a 2 giorni. Ovviamente è possibile risparmiare acquistandolo d’estate, tra maggio e luglio costa un po’ meno.

Risparmio annuo: se si acquista una stufa con buone prestazioni e si riesce ad acquistare il pellet ad un costo inferiore ai 5€, il risparmio rispetto ad una tradizionale stufa a metano, si aggira sui 50 euro l’anno. Il confronto, invece con il Gpl e il gasolio è decisamente più importante: 200€ in meno a fine stagione.

Detrazione fiscale: per l’acquisto e l’installazione di stufe e caldaie apposite sono previste alcune agevolazioni, prima tra tutte quella per la qualificazione energetica. E’ possibile inoltre richiedere un contributo variabile a seconda della zona e della potenza installata, ma solo se la nuova stufa va a rimpiazzarne una vecchia (per maggiori dettagli segui questo link).

Costi di installazione di una stufa a pellet

Ovviamente installare una stufa a pellet ha dei costi iniziali che partono da circa 700€ per gli impianti base, che immettono il calore direttamente dalla ventola.

Se invece la si vuole allacciare ad un sistema di produzione di acqua calda o ad un riscaldamento preesistente, allora si può arrivare a spendere sino a 5000€ e occorre tenere conto che il consumo del pellet aumenterà moltissimo.

Si tratta comunque di un costo iniziale che verrà facilmente ammortizzato dal risparmio annuo che si otterrà durante la stagione invernale.

Leggi anche: Come riconoscere un pellet di buona qualità

Quanto si risparmia con il pellet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *