Risparmiare sull’acquisto dei detersivi (7 consigli utili)

Scopri 7 consigli per risparmiare sull’acquisto dei detersivi: non possiamo farne a meno, ma possiamo pagarli di meno!

I detersivi sono un prodotto immancabile in casa: servono per pulire ed igienizzare, per lavare il bucato e per rimuovere le macchie ostinate. Ma quanto ci costano alla fine del mese? Esistono dei metodi per spendere di meno sui detersivi? Ecco i miei consigli!

Come spendere meno sull’acquisto dei detersivi

Detersivo per i piatti, per la lavastoviglie, per la lavatrice. Sono tutti prodotti indispensabili ma che, alla fine del mese, ci portano via un bel gruzzoletto dal nostro budget.

Per fortuna esistono dei sistemi (che utilizzo personalmente) che permettono a noi consumatori di ottenere un notevole risparmio grazie a questi semplici consigli:

# 1) Ci sono offerte che ti fanno risparmiare un sacco!

Spesso possiamo trovare delle offerte molto vantaggiose che ci permettono di acquistare alcuni detersivi di marchi famosi spendendo molto meno di quello che spenderesti recandoti al supermercato. Alcuni esempi?

Con un pò di attenzione e confrontando con cura le offerte, ti renderai conto che per l’acquisto di questi prodotti hai speso meno della metà rispetto all’acquisto nel supermercato.

# 2) Ti servono proprio tutti quei detersivi?

A volte risparmiare si concilia perfettamente anche con il rispetto dell’ambiente. Per esempio, sapevi che l’aceto è un ottimo anticalcare? E che il sapone per i piatti (aggiungendone solo una goccia su un panno in microfibra inumidito) è ottimo per pulire i vetri anche senza risciacquo? Prova e sperimenta anche tu: riducendo il numero di detersivi liberi anche molto spazio nella tua dispensa e ti liberi da ingombranti pesi ogni volta che vai a fare la spesa.

# 3) Se puoi, prova i detersivi alla spina

Se hai la fortuna di avere un negozio vicino a casa, prova i detersivi alla spina: oltre a fare del bene all’ambiente riducendo i rifiuti dei contenitori di plastica, puoi spendere il 30% in meno circa.

# 4) Fai scorta (quando puoi) e cerca le offerte

Spesso ho parlato di quanto sia conveniente fare scorta al supermercato approfittando degli sconti del 50%. A fronte di un investimento iniziale, noterai un forte risparmio nel lungo periodo. Ricorda infine che i detersivi non hanno scadenza e, se ben conservati, durano anni senza perdere le loro caratteristiche principali.

Per essere sicura di non perdere queste offerte, sfoglia online i volantini dei supermercati della tua zona. Solo così potrai confrontare i prezzi migliori e fare il pieno di offerte (quelle davvero convenienti!).

#5) Se non vuoi rinunciare alle marche…

Se proprio non vuoi rinunciare ai prodotti di marca sull’acquisto di detersivi, allora approfitta dei buoni sconto per la spesa: sono proprio i grandi marchi a metterli a disposizione e ti permettono di risparmiare diversi centesimi per ogni prodotto acquistato. Non sarà moltissimo, ma è pur sempre un risparmio!

#6) Scopri i detersivi fai da te

Se ami il “fai da te” e ti piace sperimentare, perché non provi a produrre da sola i tuoi detersivi? Sono tante le ricette per produrli disponibili in rete. Personalmente ho provato questa ricetta per detersivo per lavastoviglie e questa ricetta per detersivo lavatrice fatto in casa.

#7) Prova nuove marche

Infine, ecco l’ultimo (ma non meno prezioso) consiglio che voglio lasciarti. Sperimenta, sperimenta e sperimenta ancora! Ci sono molti detersivi, di marchi poco conosciuti, che sono nettamente superiori ad alcuni grossi brand del settore. Un esempio? Prova i detersivi Dexal in vendita da Eurospin: non hanno nulla da invidiare ai “cugini” famosi, sono altrettanto efficaci e costano molto di meno.

Potrebbero interessarti anche:
10 trucchi per risparmiare tutti i giorni
Scopri il car sharing per risparmiare
Come risparmiare quando si viaggia