10 consigli per risparmiare sulle faccende domestiche

Le faccende domestiche mettono a dura prova la nostra pazienza e il nostro tempo libero, ma soprattutto, possono risultare onerose anche per il nostro portafogli. Eh si, perché detersivi, spazzoloni, stracci e spugne incidono sulla spesa mensile. Anche se si tratta di cifre piuttosto piccole, sappi che ci sono moltissimi modi per evitarle accumulando così un piccolo gruzzolo che potrebbe servirti per altro. Ecco, quindi, 10 consigli per risparmiare sulle faccende domestiche!

Stracci, panni e spugne: risparmia così

Gli stracci, i panni e le spugne vanno cambiati regolarmente per evitare che lo sporco si annidi e si trasferisca sulla superficie da lavare. Ma puoi risparmiare sostituendoli in molti modi risparmiando così diversi euro.

Gli stracci e i panni per la polvere possono essere ricavati da vecchie lenzuola in cotone rovinate, federe rotte o magliette consumate. Sono perfetti per eliminare sporco e polvere superficiale.

Per gli specchi e i vetri, invece, puoi usare i quotidiani: si tratta di un metodo della nonna che ti permetterà di eliminare gli aloni, rendere lucide le tue superfici trasparenti e rimuovere le ditate senza graffiare. Provare per credere!

Anche le calze in collant o i vecchi calzini in microfibra sono ottimi per spolverare: puoi arrotolarli intorno alle setole della scopa oppure usarli come guanti per togliere ragnatele dai soffitti o muri, polvere sulle superfici di ogni tipo e ogni traccia di sporco dall’acciaio.

Infine, hai mai pensato di usare lo spazzolino da denti per le pulizie domestiche? Quando è ora di cambiarlo, non buttarlo via perché si rivelerà un validissimo alleato per eliminare lo sporco negli angoli più difficili da raggiungere. Inoltre non graffia, quindi puoi usarlo sull’acciaio, sul vetro e su tutte le superfici delicate.

Sgrassare in modo economico e conveniente:

In commercio esistono prodotti per sgrassare il forno, i fornelli, l’acciaio… ma esistono altrettanti rimedi naturali, efficaci ed economici che ti consentiranno di svolgere il lavoro in maniera molto più conveniente.

Pulire il forno con il limone: il forno è da pulire e vuoi eliminare ogni residuo di cibo bruciato, grasso e unto? Nulla di più semplice! Ti basterà un limone diviso in due e una pentola di acqua bollente. Lascia il limone in infusione per circa 15-20 minuti e poi metti la pentola ancora fumante nel forno spento per tutta la notte. La mattina dopo lo sporco verrà via facilmente con un colpo di spugna.

Eliminare il calcare e le incrostazioni con la cola: la cola, anche quella più economica, possiede proprietà lievemente abrasive ed è quindi perfetta per eliminare calcare e incrostazioni da pentole e piani in acciaio. Ti basterà versarla direttamente sulla zona da trattare lasciando agire per un paio d’ore. Successivamente puoi eliminare lo sporco usando uno spazzolone, uno straccio oppure lo spazzolino da denti. Vedrai  che risultati!

Aceto come sgrassatore: l’aceto costa molto poco ed è perfetto per sgrassare tutte le superfici, anche quelle delicate. Puoi creare uno sgrassatore fai da te riempiendo un vecchio flacone con acqua del rubinetto e aceto di mele o vino bianco (non il rosso, perchè macchia). Se non sopporti molto l’odore, puoi aggiungere dell’olio essenziale di lavanda o agrumi.

Tea tree e altri metodi per risparmiare sulle faccende domestiche

Il tea tree è un olio essenziale dalle proprietà antibatteriche e deodoranti. Usane qualche goccia diluita in acqua per disinfettare il piano cucina, i sanitari ed eliminare i cattivi odori. E’ anche un potente anti-zanzare naturale, tiene lontani gli insetti e i parassati.

Aceto come ammorbidente: torniamo agli incredibili usi dell’aceto. Tra i più importanti troviamo la possibilità di usarlo come alternativa all’ammorbidente. Non solo renderà i capi soffici, ma è anche un anticalcare che ti aiuterà a mantenere in ottime condizioni tutte le parti vitali della lavatrice. Ne basta un tappino nella vaschetta ed il gioco è fatto. Risparmierai moltissimo!

Fondi di caffè: i fondi del caffè sono perfetti per eliminare i cattivi odori dal frigo. Mettili in un bicchiere o, meglio ancora, all’interno di un panno ben pulito e chiuso a fagotto. Ricordati di cambiarlo una volta alla settimana per evitare l’effetto contrario.

Risparmiare sulle faccende domestiche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *