, ,

Rinnovare mobili con il decoupage: ecco come fare

Con il decoupage dai nuova vita agli oggetti

Avete mai sentito parlare della tecnica decorativa del “Decoupage”? Arrivato in Italia nel ‘800 proprio grazie a dei mobilieri veneziani, il Decoupage si è presto diffuso in tutto il mondo come tecnica di rinnovo semplice ed alla portata di tutti. Grazie a questa tecnica decorativa è possibile risparmiare denaro ed allo stesso tempo dare nuova vita e dei vecchi mobili, ma non solo. Anche oggetti di uso quotidiano come piatti, appendiabiti, ecc… possono rinnovarsi con un pò di fantasia.

Il Decoupage – Colla, carta e fantasia!

Ai giorni nostri questa tecnica si è diffusa proprio per la sua facilità di utilizzo e per la semplicità con il quale è possibile reperire i materiali necessari per le decorazioni: colla (tipo Vinavil), pennelli e/o spugnette, dei ritagli di carta o tovaglioli.

Come si fa il Decoupage sui mobili?

La tecnica è davvero molto semplice; basta infatti lisciare le parti del mobile che vogliamo decorare con della carta vetrata fine (per rendere la superficie liscia ed eliminare eventuali residui di vecchie vernici), applicare uno strato di colla diluito con acqua ed applicarci sopra il ritaglio di carta che vogliamo utilizzare per il nostro decoro.

Le immagini da applicare si trovano in vendita in negozi specializzati, ma con un pò di fantasia è possibili utilizzare anche ritagli di giornali e di riviste, ed i più economici tovaglioli.

Per i tovaglioli di carta: Basta eliminare le veline solitamente trasparenti che si trovano sotto il primo velo del tovagliolo ed applicarlo con molta delicatezza sulla colla che avrete steso nella superficie da decorare. Per stenderlo in modo ottimale ed eliminare le piegoline del tovagliolo, aiutatevi con una spugnetta tamponandolo delicatamente.

Per i ritagli di riviste: La carta delle riviste ha una grana molto più spessa rispatto ai tovaglioli di carta. E’ quindi necessaio avere a portata di mano una piccola bacinella di acqua tiepida ed immergere il vostro ritaglio per circa 1 minuto. Quando la carta avrà assorbido l’acqua, diventerà molto più semplice da stendere.

Quali oggetti si prestano meglio per questa tecnica?

Senza dubbio i materiali che meglio si prestano alla tecnica del decoupage sono quelli in legno. Decorarli infatti è molto più semplice, soprattutto se siete alle prime armi. Un vecchio comodino, un pezzo di legno o una vecchia sedia sono perfetti per iniziare. Ma è bene sapere che è possibile decorare anche superfici metalliche, in vetro ed in ceramica.

Alcuni spunti da copiare

Abbiamo raccolto per voi alcuni lavori trovati in rete realizzati proprio con la tecnica del decoupage! Guardate la gallery fotografica, potrebbe darvi qualche spunto per una vostra creazione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *