Si risparmia facendo la spesa 1 volta al mese? Ecco le risposte

Il supermercato e la spesa sono la croce e la delizia dei consumatori. Eh sì, perché se da un lato dobbiamo confrontarci con la coda, la mancanza di parcheggio, il peso delle borse, dall’altro abbiamo le varie tentazioni a cui cedere, che vanno a deliziarci. Fare la spesa una volta al mese può aiutare a superare questi problemi: oggi vedremo insieme quanto e come si risparmia con la spesa mensile.

Quanto puoi risparmiare con la spesa una volta al mese

Fare la spesa una sola volta al mese, cercando di comprare tutto ciò che serve, ti permetterà di risparmiare su diversi aspetti.

Benzina: se devi prendere l’auto per fare la spesa, recandoti al supermercato o al discount una sola volta al mese ti consentirà di risparmiare sul carburante. Sembra banale, ma prova a pensare a quanta benzina utilizzi ogni volta per il tragitto e, soprattutto, per la ricerca del parcheggio.

Le tentazioni: eh si, recarsi meno al supermercato vuol dire cedere a meno tentazioni. Caramelle, cioccolatini, prodotti di pasticceria sono tra i generi che più ci ingolosiscono e che tendiamo a mettere nel carrello senza pensarci troppo. Sotto questo aspetto, la spesa mensile è un toccasana in quanto cederai solamente una volta al mese!

Sacchetti e sacchettini: la spesa in una volta sola ti permette anche di risparmiare sul costo dei sacchetti e delle buste. Sono pochi centesimi, è vero, ma come si suol dire “tutto fa brodo”.

Migliore organizzazione: facendo la spesa solo 1 volta al mese imparerai ad organizzare al meglio pranzi e cene di famiglia. Il calendario con il menu settimanale ti aiuterà moltissimo in questa impresa e ridurrà ogni possibile spreco.

Più tempo per te stessa: vogliamo parlare poi del tempo che avrai a disposizione per pensare di più a te stessa? Per fare la spesa impieghiamo non meno di 30 minuti a settimana (se ti rechi al super solo 1 volta ogni 7 giorni). Moltiplicato per 4 settimane, avrai risparmiato almeno 4 ore da dedicare a te o alla tua famiglia. Vista la vita frenetica che facciamo, è davvero tantissimo tempo!

Fare la spesa mensile

Come organizzare la spesa mensile

Ora che conosci i vantaggi di fare la spesa una sola volta al mese, passiamo alla pratica: come si organizza una spesa mensile? Ottimizzare gli acquisti significa risparmiare e non ritrovarsi le dispense piene di prodotti superflui o in eccesso, destinati a finire nella spazzatura perché non consumati in tempo.

1) Fai una lista: non sottovalutare l’importanza di stilare una lista delle cose da comprare. Oltre all’elenco dei generi che ti servono, metti anche la quantità, basandoti sul consumo mensile della tua famiglia. Ovviamente dovrai preferire prodotti a lunga conservazione rispetto a quelli freschi, come il latte, i biscotti, affettati preconfezionati e pane in cassetta.

La carne, invece, potrai surgelarla mentre per quanto riguarda frutta e verdura cerca di inserire nel carrello solamente quello che sei sicura di riuscire a consumare in tempo, senza eccedere.

2) Non comprare tutto in un solo supermercato: è vero che la spesa porta via tempo, ma è anche vero che non è sempre consigliabile fare la spesa in un solo supermercato e comprare tutto in una volta. Ad esempio il discount ha prezzi più bassi tutto l’anno su molti generi alimentari e non food, mentre il grande supermercato ha promozioni molto interessanti sui prodotti di marca. Scegli accuratamente cosa comprare e dove e ritagliati un pomeriggio per fare acquisti in posti diversi per acquistare tutto quello che ti serve risparmiando.

3) Volantini e coupon: uno o due giorni prima, controlla i volantini e individua le offerte migliori. Per quanto riguarda la spesa mensile le migliori sono le offerte 1+1 oppure 3×2 che ti consentiranno di fare scorte spendendo meno. Inoltre controlla i siti di coupon e stampa quello che ti serve, associando i prodotti della tua lista con eventuali buoni sconto disponibili.

Cosa comprare: una lista indicativa

Adesso che abbiamo scelto dove comprare e abbiamo fatto una lista di ciò che ci serve, passiamo all’ultimo punto: cosa comprare per evitare sprechi. Prima di approfondire vorrei chiarire un punto: ci sono alimenti che si deteriorano in fretta e non durano un mese intero. Ad esempio frutta e verdura vanno comprati con più frequenza e diventa possibile acquistare tutto il fabbisogno mensile una volta sola, si rischia di buttare via tutto.

Ma è chiaro che comprare solamente frutta e verdura è sicuramente più vantaggioso rispetto al recarsi al supermercato ogni due o tre giorni per acquistare tutto.

La lista per punti: cosa non deve mai mancare?

  • Detersivi
  • Prodotti per la cura della persona (shampoo, bagnoschiuma, sapone…)
  • Carta igienica e carta da cucina
  • Pasta, riso e sughi
  • Prodotti per la colazione
  • Caffè, thè, zucchero, sale, spezie, olio, burro
  • Surgelati
  • Latte a lunga conservazione
  • Scatolame (legumi, conserve, carne in gelatina, tonno…)
  • Dadi da brodo o brodo in polvere (se lo usi)

Questi prodotti sono quelli che non hanno particolari problemi di conservazione. Ma non è certo una lista completa, ecco cos’altro puoi comprare, prestando attenzione alle scadenze:

  • Uova: scadenza 20-25 giorni
  • Salumi e formaggi confezionati: scadenza circa 30 giorni (a seconda della tipologia)
  • Pasta fresca: scadenza circa 30 giorni
  • Yogurt e dessert freschi: data di scadenza da 20 a 60 giorni
  • Pasta sfoglia, frolla, brisè, impasti e basi per pizza: 15-30 giorni

Piccole astuzie e trucchetti per ottimizzare la spesa mensile

E ora, ecco qualche altro suggerimento, trucchetto e alcune astuzie per ottimizzare tutto il lavoro fatto fin qui per organizzare una spesa mensile conveniente.

Buste della spesa: usa le tue, quelle riutilizzabili per risparmiare sul costo dei sacchetti e fare del bene all’ambiente

Controlla sempre la scadenza dei prodotti: prima di mettere un articolo nel carrello controlla sempre la scadenza. A volte, anche senza cattiveria da parte dei punti vendita, i prodotti che scadono prima sono posti davanti. Quindi, non prendere “alla cieca”, dai sempre un’occhiata prima di metterli tra le cose da comprare.

Infine, concediti un piccolo extra per premiarti: dopo tutta questa fatica, comprare un pacchetto di patatine, uno snack o una confezione di caramelle sarà un ottimo modo per concederti un riconoscimento per il lavoro svolto per organizzare tutto!

Potrebbe interessarti anche:
10 consigli per risparmiare sulla spesa alimentare
Come fare scorta al supermercato e spendere il 50% in meno
Risparmia comprando prodotti con scatola danneggiata (ma buoni!)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *