Consigli per risparmiare sul pieno di carburante

Il costo della benzina è una nota dolente per tutti coloro che possiedono un’auto o una moto. Ma risparmiare sul pieno di carburante evitando truffe è possibile: oggi vedremo insieme come farlo in maniera sicura e legale.

Benzina: ma quanto mi costi?

Ad aumentare il costo della benzina ci pensano i periodici rincari che seguono l’andamento dei mercati petroliferi. Il pieno diventa sempre più caro e riuscire a far fronte al costo non è sempre facile. Per questo, purtroppo, molti italiani sono costretti ad utilizzare meno l’auto e a volte ad abbandonarla del tutto.

Ci sono, però, alcuni aspetti a cui fare attenzione, che renderanno meno pesante il costo da pagare al benzinaio. Ad esempio, lo sapevi che la temperatura esterna può modificare il volume del carburante? Questo comporta che nelle ore più calde, la quantità di benzina sia minore e che spenderai di più per fare il pieno.

Non è sempre colpa dei commercianti: la temperatura non dovrebbe salire oltre i 15 gradi, ma nelle giornate di maggiore intensità di calore, può arrivare anche al doppio. Quindi, per risparmiare sul pieno, ti consiglio di fare benzina nei momenti più freschi, la sera o la mattina presto, ad esempio.

Ci sono altri aspetti da tenere in considerazione. Alcuni benzinai disonesti possono manomettere le pompe, aumentare in maniera fittizia i prezzi e altre pratiche illegali. Ma per fortuna, grazie ai molti controlli da parte degli enti preposti, questo fenomeno è in diminuzione. Tuttavia fidarsi è bene….

Come risparmiare sulla benzina: trucchetti e metodi legali

E ora arriviamo al nocciolo della questione: come risparmiare sul pieno di carburante per l’auto, la moto o il motorino. I metodi ed i consigli che ti fornirò in questo articolo sono tutti legali e sicuri.

Prediligi il self service: forse non lo sai, ma il prezzo del servizio ha un costo di circa 0,20€, tranquillamente evitabile preferendo il self-service. Se non sai come fare, la prima volta fatti aiutare. Anche per i benzinai è un’agevolazione, in quanto possono guadagnare lavorando meno. Chiedi aiuto le prime volte, fino a quando avrai imparato a fare da sola.

Consigli per risparmiare sul pieno di carburante

Compara i prezzi con le app: esistono diverse applicazioni per smartphone, gratuite e sicure, che puoi usare per comparare i prezzi dei distributori della tua città. Ogni insegna infatti applica dei prezzi differenti e facendo solo pochi chilometri in più, potresti risparmiare diversi euro per ogni pieno di carburante. Tra le più conosciute troviamo PrezziBenzina  e Waze. Se vuoi saperne di più leggi questo articolo. 

Buoni Carburante: i buoni carburante sono una manna dal cielo e permettono di risparmiare moltissimo. Per fortuna trovarli non è impossibile: puoi partecipare alle operazioni con premio sicuro, vincerli ai concorsi oppure ottenerli con le raccolte punti.

L’ibrido: se devi cambiare auto, ti consiglio di orientarti verso un ibrido elettrico/benzina. Questo ti consentirà di risparmiare molto, soprattutto se utilizzi l’auto fuori città o per lavoro. Ottima anche l’installazione di un impianto GPL sulle auto ancora in buono stato.

Non dimenticare infine di applicare anche il buon senso quando guidi la tua auto: ricorda che più “spingi sull’acceleratore”, più la macchina consuma.

  • Mantieni una guida costante
  • Anche il gonfiaggio delle gomme incide sui consumi. Lo sapevi? Assicurati che siano sempre gonfie al punto giusto: basta un controllo mensile per ridurre i consumi.
  • Non caricare l’auto inutilmente: se hai dei pesi inutili nel bagagliaio, prendi la buona abitudine di scaricarli il prima possibile (la spesa, sacchi di pellet, bottiglie di acqua, ecc…). Il troppo carico della macchina aumenta i consumi di carburante!

Potrebbero interessarti anche:
10 trucchi per risparmiare tutti i giorni
Scopri il car sharing per risparmiare
Come risparmiare quando si viaggia