Come usare la lavatrice con il massimo risparmio e nel rispetto dell’ambiente

Abbiamo già affrontato molte volte il tema del rispamio di energia elettrica per la riduzione dei consumi e del costo della bolletta della luce. Oggi voglio darvi alcuni utili consigli per consumare meno corrente ogni volta che utilizzi la lavatrice a vantaggio anche dell’ambiente.

Come risparmiare sui consumi della lavatrice

Mentre possiamo benissimo fare a meno della lavastoviglie, la lavatrice è un elettrodomestico divenuto indispensabile in ogni famiglia: dal “single” alla famiglia allargata, è ormai impensabile poterne fare a meno.

Come per tutti i grandi elettrodomestici però, anche questo va utilizzato nel modo corretto per ridurre i consumi di corrente e per inquinare il meno possibile l’ambiente che ci circorda.

Carica al massimo il cestello

Per ridurre i consumi di corrente, il primo “trucco” ovvio è quello di sfruttare al massimo la capacità del cestello della tua lavatrice.

Fai solo lavaggi a pieno carico, ma allo stesso tempo fai attenzione a non eccedere: caricare troppo la lavatrice ne riduce la durata (si possono rompere dei pezzi interni) ed il bucato potrebbe non lavarsi bene. I panni, troppo pressati, non riuscirebbero ad avere il giusto spazio per potersi muovere e “sfregare” fra loro durante il lavaggio.

È possibile risparmiare il 50% di energia elettrica con un carico pieno effettuato con un unico lavaggio rispetto a 2 lavaggi a mezzo carico. Quindi si al pieno carico, ma senza eccessi.

Quando usare il prelavaggio?

Il prelavaggio deve essere utilizzato solo per carichi particolarmente sporchi. Puoi risparmiare dal 5 al 15% di energia elettrica evitando di selezionare l’opzione prelavaggio per biancheria normalmente sporca.

Quale temperatura scegliere per il lavaggio?

Anche impostare la giusta temperatura ti aiuta a risparmiare sui costi della corrente. L’utilizzo di smacchiatori prima del lavaggio riduce la necessità lavare il bucato a temperature superiori ai 60°.

È possibile risparmiare fino al 50% utilizzando la temperatura di lavaggio massima di 60°.

Capacità variabile delle lavatrici

I più moderni modelli di lavatrici hanno dei sensori che permettono di adattare automaticamente il livello di acqua in base alla quantità della biancheria caricata. Questi sistemi portano ad una diminuzione dei consumi di energia, acqua e durata del lavaggio.

Manutenzione della lavatrice

Anche una corretta manutenzione di questo elettrodomestico porta numerosi vantaggi sia in termini di consumi che in termini economici.

La manutenzione della lavatrice è molto semplice e dovrebbe essere eseguita con regolarità:

  • Ogni 2 settimane fai la pulizia delle vaschette di detersivo per evitare incrostazioni
  • Ogni settimana ricordati di lavare il filtro
  • Evita lunghi periodi di inattività che potrebbero danneggiare la lavatrice

Leggi anche:
Risparmiare corrente elettrica con il timer
Elettrodomestici in standby mentre si è in vacanza: quanto costano?
Come risparmiare e mettere da parte i soldi (funziona!)

Come usare la lavatrice con il massimo risparmio e nel rispetto dell'ambiente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *