Come ridurre la spesa al supermercato (senza rinunce)

Ti piacerebbe dimezzare l’importo che ogni mese spendi per la spesa al supermercato? No, oggi non ti parlerò di buoni sconto e di offerte del supermercato, ma di un metodo più semplice che tutti possono attuare per ridurre la spesa al supermercato, risparmiando.

Ridurre la spesa al supermercato: come fare

Per spendere meno sulla spesa non occorre essere dei geni della matematica né stampare 100.000 buoni sconto. Quello che è importante è avere una chiara idea di quello che è il proprio budget familiare ed avere coscienza di quanto effettivamente viene speso ed in che modo.

Ti sei mai chiesta quanto spendi mensilmente per la spesa nei supermercati? Hai mai provato a fare un conto?

Se stai cercando come spendere meno probabilmente non lo hai mai fatto e ti assicuro che, conti alla mano, resterai stupita di quanti soldi vengono sprecati inutilmente ogni mese per spese non necessarie.

Come calcolare l’importo della spesa mensile

Il primo passo che ti porterà dritta ad un risparmio concreto, è quello di capire dove e come vengono spesi i soldi del tuo stipendio.

Il primo consiglio che voglio darti è quello di fare la spesa pagando sempre con il bancomat: questo metodo ti aiuterà ad avere una documentazione tracciabile che potrai consultare in ogni momento anche tramite la tua home banking.

Se invece preferisci pagare con soldi contanti, dovresti prendere l’abitudine di conservare tutti gli scontrini in modo da poter calcolare esattamente dove e come vengono spesi i tuoi soldi. Questo metodo è più scomodo del precedente, ma non di certo impossibile con un minimo di organizzazione.

Partendo da questa documentazione, potrai farti una chiara idea di qual’è l’importo che utilizzi ogni mese per la spesa al supermercato. Un consiglio utile per partire è quello di fare un calcolo “medio” prendendo come riferimento almeno 4/5 mesi: questo perchè l’importo varia in base a diverse occasioni. Per esempio a Natale e Capodanno spenderai sicuramente di più, così come in estate probabilmente la spesa sarà più leggera.

Prendi come riferimento i primi 6 mesi dell’anno sommando le spese effettuate al supermercato e poi dividendo l’importo ottenuto per 6: avrai un’idea chiara e precisa della somma media che spendi ogni mese per fare la spesa.

Stabilire il budget e cercare di ridurlo

Quando hai fatto un calcolo di quella che è la tua spesa mensile dedicata agli acquisti nei supermercati, puoi passare al piano successivo: stabilire un budget che ti aiuterà a mantenere il bilancio costante evitando spese impreviste e inutili.

Se per esempio dopo aver fatto il conteggio delle spese del supermercato ti rendi conto che la tua spesa mensile è mediamente di 500 € stabilisci questo importo come budget in modo da avere una cifra di riferimento che non dovrai superare.

A questo punto potrai iniziare a tenere sotto controllo le spese annotando su un foglio l’importo speso per capire quanto denaro hai a disposizione ancora per la tua spesa e quanto è già stato speso del budget fissato.

Tenere traccia di tutte le spese ti aiuterà a capire meglio dove finiscono i tuoi soldi e ad eliminare le spese che in realtà si rivelano inutili. Inoltre avendo una chiara visione del tuo budget potresti riuscire nei mesi successivi a ridurre questa spesa.

Se preferisci tenere nota di queste spese direttamente sul tuo telefonino, cliccando qui puoi trovare delle app per il monitoraggio delle spese domestiche.

Come posso ridurre questa spesa?

Ora che hai un’idea più chiara di come spendi tuoi soldi al supermercato, è arrivato il momento di imparare ad ottimizzare le spese e ridurre gli sprechi. Questo ti sarà di grande aiuto per spendere meno ed avere maggior denaro da utilizzare in altre cose, per esempio le ferie estive oppure da accontanare per gli immancabili imprevisti.

A questo proposito potrebbe esserti di aiuto la realizzazione di un menu settimanale, che inizialmente potrà sembrarti una cosa complicata e difficile da gestire ma dopo alcune settimane di utilizzo ti renderai conto di quanti soldi avrai risparmiato fin dal primo mese di utilizzo e di quanti sprechi avrai ridotto.

Inoltre grazie al menu settimanale eliminerai il problema del “cosa cucino stasera” perchè avrai un quadro ben preciso del pranzo e della cena per tutta la settimana.

Grazie al menù settimanale deciderai anticipo cosa cucinare a pranzo e a cena partendo da quello che hai nella tua dispensa. In questo modo non ti ritroverai a fare la spesa a metà settimana facendo magari scadere dei prodotti che invece avevi già nella dispensa nel frigorifero.

Come ridurre di sprechi della spesa

Ridurre gli sprechi è più semplice di quanto pensi. Già con il menù settimanale ti renderai conto che butterai via molti meno prodotti perché avrai sempre sotto controllo il contenuto della tua dispensa. I consigli che posso darti sono quelli di cercare di capire cos’è più brutti maggiormente e cercare di evitare che ciò accada.

Per esempio, se noti che spesso butti via la cipolla e l’aglio perché sono troppo vecchii e si sono rovinati oppure hanno già germogliato, ti basterà prendere l’abitudine di tagliare e congelare negli appositi sacchetti questi prodotti.

In questo modo li avrai sempre a portata di mano per i tuoi soffritti ed eviterai di buttarli: ti posso assicurare che questi prodotti non perdono assolutamente di qualità anche se congelati e avrai il vantaggio di averli sempre pronti a portata di mano.

Questa semplice operazione richiede al massimo 15 minuti. Prendi l’abitudine di farlo ogni volta che fai la spesa dopo aver riposto ciò che hai comprato.

Un altro modo per ridurre di sprechi è quello di evitare di buttare via il pane. Il pane è molto costoso e spesso nelle famiglie ne viene buttata via una grande quantità perché questo diventa vecchio e non più adatto ad accompagnare un pasto.

Per evitare di buttarlo impara a congelare subito la quantità di prodotto in eccesso che hai acquistato, a trasformare il pane indurito in pan grattato (che puoi anche congelare) oppure ad utilizzarlo per preparare delle bruschette o della pizza fatta con il pane.

Anche la verdura se non consumata in tempi brevi si rovina e diventa immangiabile. Per evitare questo, se ti accorgi di avere delle carote nel frigo da un po’ di giorni che non riuscirai a consumare nel breve termine, puoi sminuzzarle esattamente come l’aglio e la cipolla e congelarle per utilizzarle per i tuoi soffritti.

Utilizzando questi metodi semplici ed alla portata di tutti vedrai come riuscirai a ridurre di almeno un quarto l’importo della spesa che ogni mese dedichi al supermercato.

Quindi, ricapitolando quanto detto:

  • Fai un conto di quanto spendi mensilmente al supermercato
  • Stabilisci un budget mensile che non devi sforare (partendo dal dato sopra)
  • Utilizza il menù settimanale
  • Individua e riduci gli sprechi in cucina

Se puoi vuoi aumentare notevolmente il risparmio (per esempio per mettere da parte i soldi per le vacanze o per la scuola), puoi attuare ancora degli utili consigli che ti aiuteranno a raggiungere prima i tuoi obiettivi.

I consigli che ti ho dato infatti si applicano non solo alla spesa del supermercato, ma anche alle bollette, al carburante, alla spesa dedicata agli svaghi ed ai vizi, e tanto altro ancora.

1 Commento

Che ne pensi? Lascia un commento
  1. Articolo interessante e completo. Seguendo questi consigli sto vedendo i miei primi risparmi diventare realtà! Mi sto impegnando perché vorrei concedermi delle ferie da sogno questa estate. Spero di riuscirci. Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *