Come rinfrescare casa risparmiando

La tua casa accumula calore e hai bisogno di abbassare un pochino la temperatura di casa senza spendere troppo? Nessun problema: oggi ti spiegherò alcuni trucchetti ed idee che ti consentiranno di rinfrescare casa risparmiando. Continua la lettura per saperne di più!

10 consigli per rinfrescare casa e risparmiare

Il condizionatore e i ventilatori incidono parecchio sul costo della bolletta dell’energia elettrica, soprattutto durante la stagione estiva. Ma per fortuna è possibile risparmiare grazie ad alcuni piccoli accorgimenti che ti consentiranno di ottimizzare il loro utilizzo e di rinfrescare la tua casa senza spendere un occhio della testa!

Risparmiare sul condizionatore

Classe energetica: se devi acquistare un condizionatore o un ventilatore, assicurati che sia di una classe energetica alta: A+ e A++ sono le migliori per garantirti un notevole risparmio in bolletta. Sappi, tuttavia che sarebbe preferibile comprare un semplice ventilatore, meglio se con le pale a soffitto, consumano 15 volte in meno rispetto all’aria condizionata.

Deumidificare: non dimenticare che l’umidità aumenta la temperatura percepita, enfatizzando la sensazione di caldo. È importante, quindi, usare la funzione deumidificatore del condizionatore oppure acquistarne uno per rendere l’aria più secca.

Pulizia periodica dei filtri: pulisci sempre filtri e split del tuo condizionatore perchè se sono ostruiti da polvere o sporcizia non solo non funzioneranno a dovere, ma consumeranno tantissima energia elettrica perchè faranno più fatica a raggiungere la temperatura desiderata.

Piccoli trucchetti per rinfrescare la casa

Se non hai il condizionatore sappi che esistono diversi modi molto economici per abbassare la temperatura in casa senza incidere troppo sulla bolletta della luce.

Tende da sole: forse ti sembrerà scontato, ma installare delle tende da sole può aiutarti moltissimo durante i periodi più caldi. Non sottovalutarne l’importanza perché creando ombra all’interno delle stanze rimarranno fresche e non accumuleranno calore durante la giornata. Ricordati di tenere chiuse le tende durante le ore più calde e sentirai la differenza.

Le piante: circondarsi di piante e porle sul davanzale delle tue finestre ti aiuterà ad abbassare la temperatura naturalmente in quanto assorbono il calore tenendo più fresca la tua abitazione.

Infissi ed isolamento termico: installare degli infissi nuovi e migliorare l’isolamento termico ti aiuterà a rinfrescare casa risparmiando. Inoltre sarà molto utile anche in inverno per ripararti dal freddo!

Luci e lampadine: le luci e le lampadine scaldano l’ambiente, rendendo la sensazione di caldo ancora più intensa. Cerca, quindi, di usarle il meno possibile e sfrutta la luce naturale. Se hai la necessità di illuminare alcune zone della casa, acquista delle lampadine LED che consumano molto meno (circa l’80%) e non scaldano la stanza.

Altri consigli e trucchetti per tenere fresca casa

Fin qui abbiamo visto come la scelta del condizionatore, degli infissi e delle lampadine possa aiutarti ad abbassare la temperatura in maniera economica. Ma ci sono altri piccoli trucchetti che puoi adottare che contribuiranno a rendere ancora più piacevole la tua casa.

Ad esempio, scegli un colore chiaro per le pareti, soprattutto per quelle stanze dove trascorri più tempo (cucina, salotto). Stessa cosa per i muri esterni: scegliendo il bianco o altre tonalità chiare farai in modo che non assorbano troppo calore.

Inoltre, cerca di non usare il forno o altri apparecchi che generano calore. D’estate anche la più piccola fonte di caldo può aumentare di molto la sensazione di fastidio, quindi cerca di evitare l’utilizzo di questi elettrodomestici.

Se lavori con il pc o con dispositivi elettronici che tendono a scaldarsi, compra un sostegno con ventole per tenerli freschi e allo stesso tempo evitare di percepirne il calore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *