,

Come imparare a risparmiare: 10 consigli utili

Imparare a risparmiare, in tempi di crisi economica come quella che stiamo attraversando in Italia, è diventata una vera e propria esigenza che può dare un valido contributo al nostro budget familiare. Anche con pochi soldi a disposizione, possiamo imparare a risparmiare senza dover fare necessariamente grandi rinunce.

Basta imparare a ridurre gli sprechi e ad evitare gli acquisti “d’impulso”, a vantaggio di acquisti utili e mirati! Impariamo insieme a risparmiare, a vantaggio del nostro portafoglio! Se ridurre gli sprechi vi sembra una missione impossibile, seguite i nostri consigli! D’altronde, Dimmicosacerchi di risparmio se ne intende!

1) Ridurre gli sprechi di carburante

Abbiamo già affrontato il tema in passato: il costo del carburante, per chi possiede un’auto, incide notevolmente sulla spesa mensile di una famiglia. Imparare a ridurne gli sprechi con pochi e semplici accorgimenti alla portata di tutti, può portarvi a risparmiare fino al 30% della spesa dedicata al carburante. Alcuni esempi? Mantenere le gomme dell’auto gonfie al punto giusto, aiuta a ridurre lo spreco di benzina. La scelta di una stazione di servizio “no logo” vi permette di risparmiare sul pieno dell’auto. Anche mantenere un’andatura costante (evitando continue accelerazioni e decelerazioni dell’auto) vi aiuta a consumare il minimo indispensabile. E perchè no? Quando è possibile, preferite una bella passeggiata a piedi al posto dell’auto! Ne guadagnerà la vostra salute, il vostro portafogli e l’ambiente! Leggi l’approfondimento qui.

2) Ridurre gli sprechi al supermercato

Anche questo tema è già stato trattato nel nostro Blog: con piccoli accorgimenti possiamo controllare meglio la spesa al supermercato evitando così acquisti inutili. Ad esempio, recarsi al supermercato con lo stomaco pieno, aiuta a limitare l’acquisto di merendine e dolcetti vari che oltre a far lievitare notevolmente la spesa, appesantiscono non solo il portafogli ma anche la vostra linea! Uscire di casa senza aver fatto una lista della spesa, comporta spesso l’acquisto impulsivo di prodotti (spesso alimentari) che potremmo non fare in tempo a consumare perchè il loro acquisto non rientrava in realtà nei nostri progetti culinari a breve termine. La carne ad esempio, deve essere consumata in tempi molto brevi dopo l’acquisto altrimenti potrebbe deteriorarsi. Meglio sempre organizzare la spesa con una lista compilata a casa prima di uscire.

3) Ridurre gli sprechi di cibo

Oltre a risparmiare sulla spesa, è importante cercare di ridurre gli sprechi che arrivano direttamente dalle nostre dispense e dai nostri frigoriferi. Quanto spesso succede di buttare degli alimenti perchè ormai scaduti e non più commestibili? Questi sprechi possono essere evitati organizzando la nostra dispensa in modo da avere le scadenze dei prodotti sempre a portata di mano. Inoltre, è utile imparare a riciclare i cibi avanzati: questo non significa ridurre la qualità del cibo, ma trasformarlo in un nuovo piatto gusto, esattamente come facevano i nostri nonni! Leggi la ricetta della pasta fredda! Se non l’hai mai provata, potrebbe esserti utile!

4) Ridurre gli sprechi delle bollette di casa

A volte non abbiamo la minima idea di quanti sprechi vengano fatti ogni giorno nelle nostre case. Le bollette della luce e del gas sono una “nota dolente” per la maggior parte delle famiglie italiane. Ma c’è una bella notizia: con qualche piccolo accorgimento, possiamo ridurre e riuscire a controllare meglio i nostri consumi riducendo così i costi delle bollette di casa. Vi abbiamo già spiegato quanta energia viene sprecata ogni giorno a causa degli stand-by: avete presente quella lucina rossa che rimane accesa quanto la vostra tv è spenta? Bene, quella lucina incide sulla vostra bolletta elettrica per una cifra che si aggira agli 80 euro annui! Provate a sommare il consumo degli stand-by di casa per ogni apparecchio che lo utilizza (caricabatterie, radio, lettori dvd, ecc…). Correrete a staccare tutte le prese della corrente!

Anche la spesa relativa al consumo di gas è una nota dolente per le famiglie;  nel periodo invernale infatti, queste bollette possono essere davvero care! Ma con qualche accorgimento, potete contenere e ridurre la spesa migliorando addirittura le prestazioni dei vostri termosifoni. Un esempio? Via le tende che li coprono! Riducono la diffusione del calore ed aumentano lo spreco di gas! A volte inoltre, se risiedete in una vecchia casa o appartamente, potrebbe essere utile valutare la sostituzione dei serramenti se logorati. Dei serramenti con dispersione, fanno salire notevolmente i consumi e vi portano ad avere sempre freddo in casa. Meglio valutarne la sostituzione, magari procedendo al cambio delle finistre partendo dalle stanze della casa più utilizzate. Leggi qui gli approfondimenti.

5) Ridurre gli sprechi sull’abbigliamento

Imparare a fare acquisti mirati e pensati, porterà un enorme vantaggio al vostro portafoglio: non vi è mai capitato di acquistare un capo in negozio senza provarlo ed una volta a casa scoprire che non vi dona per niente oppure che la taglia non è corretta? Eppure sarebbe bastato dedicare 5 minuti in più al nostro shopping per evitare questo problema!

Impariamo anche a chiederci se quello che stiamo acquistando ci serve veramente (inutile ad esempio acquistare un nuovo paio di Jeans quando ne abbiamo già altri 20 nell’armadio che non usiamo!) o stiamo per fare un acquisto compulsivo. Molto spesso, vi renderete conto che quello che state per acquistare è solo un vezzo e non un capo che vi serve realmente.

6) Riciclare e Riciclare

Imparare a riciclare, aiuta a ridurre lo spreco di denaro e fa bene all’ambiente: anche i nostri abiti possono essere riciclati! Guarda le gallery che abbiamo creato per voi. Scoprirai come riciclare un paio di jeans, come riciclare i pantaloni e come riciclare le magliette! In tempi di crisi, sono consigli veramente utili.

7) Ridurre lo spreco di carta

Non è una spesa che ci manda sicuramente “in rovina”, ma ogni consiglio che vi abbiamo dato costituisce un mattone che, messo insieme a tutti gli altri, può trasformarsi un una casa! Se andate pazze per i coupon, sicuramente utilizzerete molta carta ed inchiostro con la vostra stampante. A volte capita di stampare dei buoni sconto che non riusciamo ad utilizzare per tempo oppure, a causa di un errore di stampa, risultano essere inutilizzabili. Non buttate quei fogli di carta: potete utilizzare il lato non stampato per stilare la lista della spesa oppure, se avete figli o nipotini per casa, consegnarli a loro affinchè trasformino quel foglio in un bellissimo disegno!

8) Ridurre la spesa della banca con il conto corrente online

Ormai tutti, al giorno d’oggi, sono in possesso di un conto corrente bancario. Ma sono ancora in pochi, purtroppo, ad utilizzare i servizi online offerti dalla propria banca. Attivare un conto corrente online (vedi ad esempio IwBank o IngDirect) può portarvi un notevole risparmio sulla spesa annuale del conto corrente! Spesso queste banche offrono tantissimi servizi gratuiti e permettono di prelevare da ogni sportello bancario presente nel suolo italiano senza alcun costo! Provate ad informarvi, il rispamio è davvero notevole!

9) Risparmia sul cinema con le anteprime gratuite!

Se siete appassionati di film, ed andare al cinema è una vostra passione, sappiate che in concomitanza con il lancio di un nuovo film, spesso vengono offerti dei biglietti cinema omaggio che vi permetteranno, a costo zero, di recarvi nel cinema convenzionato più vicino a voi (solitamente in coppia) e di godervi una serata al cinema senza dover pagare! Un valido aiuto per il vostro divertimento a budget ridotto! Seguite la nostra sezione del forum dedicata a questa opportunità per risparmiare!

10) Risparmia sulle piante con l’acquisto di bulbi e semi

La primavera ormai sta bussando timidamente alle nostre porte: se amate il verde ed i primi raggi di sole vi mettono di buon umore, invece di correre dal fioraio a comprare delle piante “già cresciute” perchè non provate a risparmiare acquistando al loro posto dei bulbi e dei semini? Avrete la soddisfazione di veder crescere giorno dopo giorno le vostre piantine, ed avrete speso molto meno ottenendo comunque un giardino o un balcone fiorito! Un esempio alla portata di tutti sono le rose; sono molto semplici da riprodurre! Febbraio/Marzo sono i mesi giusti per potare le rose. Se volete aumentare le piante nei vostri vasi o nel vostro giardino, tagliate i rametti avendo cura di potarli appena sotto un paio di germogli. I rami così ottenuti (che avreste buttato) se piantati in terra e annaffiati con cura, si trasformeranno in nuove piante che l’anno successivo potrete piantare direttamente nel vostro giardino!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *