Come consumare meno benzina

In un momento di crisi economica come quello attuale, chi è costretto ad utilizzare quotidianamente l’auto per recarsi al lavoro si trova frequentemente a dover aumentare il budget della spesa per il carburante, a causa dei costanti rincari che colpiscono i carburanti. Per risparmiare benzina possono, ad ogni modo, essere presi in esame ed adottati facilmente da parte degli automobilisti diversi accorgimenti molto efficaci.

Guidare con prudenza e per risparmiare carburante

Per prima cosa, quando si è alla guida della propria auto, è importante tenere un’andatura il più possibile regolare, evitando una guida sportiva, caratterizzata da continue accelerazioni e frenate. In autostrada è consigliato procedere ad una velocità il più possibile costante, attorno ai 115 km/h; limitare il cambio delle marce influirà molto positivamente sui consumi.

Quando si formano delle lunghe file ai semafori, oppure in caso di coda in autostrada, o ancora, se ci si trova davanti ad un passaggio a livello chiuso, spegnere l’auto (sempre che non sia già dotata di sistema start&stop) consentirà di risparmiare qualche decilitro di benzina.

Limitare l’aria condizionata e scegliere il distributore di carburante giusto

Se la temperatura esterna non è troppo calda, tenere chiusi i finestrini per migliorare l’aerodinamica consumando, in questo modo, una quantità minore di carburante. Per risparmiare notevolmente, evitare di tenere sempre il climatizzatore acceso, limitandolo solo alle ore più calde, poiché in estate, in media, incide sul consumo di carburante per circa l’8%.

Si può risparmiare anche scegliendo la pompa di benzina meno cara nella zona di residenza; per farlo è sufficiente scaricare una delle numerose applicazioni oggi esistenti. Scaricarla direttamente all’interno del proprio smartphone per avere sempre aggiornati i prezzi dei distributori e cercare in ogni momento quello più conveniente.

Manutenzione, carico limitato e piede dolce: 3 regole per risparmiare benzina

Sostituire regolarmente i pneumatici usurati e controllare periodicamente la loro pressione costituisce un valido sistema per ridurre i consumi di benzina, oltre a garantire una maggiore sicurezza e una guida più efficace. Allo stesso modo, per risparmiare benzina, procedere ad una corretta manutenzione delle candele, del filtro dell’aria e di quello dell’olio. Quando non è necessario, limitare il numero di bagagli in auto, soprattutto se pesanti; un maggior peso , infatti, incide negativamente sul consumo di carburante, a causa del maggior attrito dei pneumatici dell’auto sull’asfalto.

Quando si parte da fermi, per risparmiare eseguire una partenza tranquilla, senza accelerazioni improvvise, premendo l’acceleratore dolcemente con il piede. Cercare inoltre, mentre si guida, di non tirare troppo le marce evitando, però, anche di cambiarle molto velocemente, perché si otterrà l’effetto contrario, ossia quello di consumare una quantità maggiore di carburante invece di risparmiarlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *