Digitalizzazione e caccia ai coupon: ecco com’è cambiato lo shopping

La corsa alla digitalizzazione è ormai entrata nel pieno del suo sviluppo, e qualsiasi settore è chiamato ad adeguarsi per offrire prodotti e servizi in un modo che sia in linea con le nuove abitudini delle persone.

Pubblicità

La pandemia e l’emergenza sanitaria ci hanno infatti portato a stravolgere diversi comportamenti, soprattutto lo shopping che avviene in maniera oggi molto più virtuale rispetto al passato. Con l’avvento delle piattaforme di ecommerce si è intensificato anche il ricorso ai coupon, ovvero codici promozionali che i consumatori possono utilizzare al momento di fare acquisti per ottenere determinati benefici.

Il coupon, in realtà, è nato come supporto cartaceo ma con il passare degli anni si è trasformato divenendo così un’icona del commercio elettronico. Tra le diverse formule spicca quella dei coupon online su PAYBACK.it. PAYBACK è il programma fedeltà multipartner che coinvolge oltre duecento brand online e che permette ai possessori della carta fedeltà di accumulare punti con gli acquisti effettuati presso i Partner del programma.

Pubblicità:

In questo quadro, i coupon online rappresentano degli acceleratori di punti, permettendo quindi agli utenti di accumulare ancora più punti che potranno essere utilizzati per richiedere premi del catalogo.  

Come funziona la raccolta dei coupon

In generale, si possono utilizzare i coupon sia per gli store fisici che per le piattaforme di ecommerce; il consumatore per ottenerli deve raggiungere una minima soglia di spesa, così da beneficiare di tutta una serie di vantaggi interessanti. Si può per esempio ricevere uno sconto su determinati prodotti, oppure beneficiare di una spedizione gratuita o ancora ottenere un risparmio in percentuale sulla spesa fatta.

Generalmente vengono concessi i coupon a coloro che scelgono di fare parte di una certa community di riferimento, sia seguendo un’azienda online che iscrivendosi per esempio alla relativa newsletter. Diverso invece il caso di PAYBACK, che è un Programma fedeltà diverso da tutti gli altri.

Le regole del programma fedeltà multipartner PAYBACK

Coloro che scelgono di aderire all’iniziativa possono sfruttare i coupon online: l’iscrizione è gratuita e avviene richiedendo – la propria carta fedeltà PAYBACK. I punti si accumulano ogni volta che si effettuano delle spese in negozi sia fisici che digitali, appartenenti alla rete di Partner che hanno aderito al programma. I coupons online servono proprio ad accelerare la raccolta punti (si possono raddoppiare o anche triplicare i punti per ciascun acquisto effettuato). Il catalogo è ricchissimo e viene costantemente aggiornato.

È possibile utilizzare anche l’App ufficiale PAYBACK per monitorare lo stato del proprio saldo punti. Chi è interessato potrà anche ricevere dei coupon personalizzati per quelli che sono i suoi specifici interessi, in base alle abitudini d’acquisto. In che modo? Abilitando la profilazione, dopo aver rilasciato il necessario consenso, dall’area personale sia dell’App o del Sito.

Una volta che sia stata raggiunta una certa soglia minima di punti, si potranno richiedere i premi presenti sul catalogo PAYBACK. Ci sono brand che spaziano in qualsiasi settore. Qualche esempio? Esso, Carrefour, Fastweb, Thun e Zurich e oltre 250 Partner dello Shop Online tra cui Groupon, H&M e Decathlon solo per citare alcuni dei più importanti.

Approfondimenti da leggere:
Come usare i buoni sconto in Italia
Come fare una spesa gratis (guida e consigli)
Siti di shopping online sicuri (lista completa)
Scopri la nuova sezione Amazon Coupon e risparmia su tantissimi articoli!