Buoni pasto: cosa sono, come riceverli, dove usarli

I buoni pasto sono quei ticket che vengono dati ai dipendenti delle aziende, quando queste non hanno possibilità di fornire il servizio mensa ai dipendenti. Come dice il nome si tratta infatti di vere e proprie somme di denaro, di importo predeterminato, che possono essere utilizzati per il pranzo o la cena, ma anche per gli acquisti di prodotti alimentari. Vuoi scoprire di più? Continua a leggere.

Pubblicità:

Tipologie di buoni pasto

I buoni pasto possono essere di due tipi:

  • cartacei
  • elettronici

I buoni pasto elettronici sono la versione digitale del classico buono cartaceo: l’azienda, anziché consegnare materialmente il ticket, fornisce al dipendente una card elettronica sulla quale ogni mese accredita l’importo relativo ai pasti spettanti al lavoratore.

Il valore del buono è pattuito tra azienda e dipendenti o previsto dal Contratto collettivo nazionale di lavoro (mediamente ogni ticket può valere da 4€ a 10€, a seconda delle categorie). Nel caso di modello cartaceo il valore del buono pasto è comunque impresso sopra al ticket, e al momento in cui viene utilizzato è necessario provvedere a riportare sul retro la data e apporre la propria firma. Nel caso di buono elettronico sarà possibile scalare ogni consumazione dal totale accreditato dall’azienda, semplicemente fornendo la carta elettronica all’esercente che la inserirà nell’apposito POS.

Buoni pasto, chi può riceverli?

Hanno diritto ai buoni pasto, in sostituzione del servizio mensa aziendale, i lavoratori dipendenti (a tempo pieno o part-time), stagisti e collaboratori, anche nel caso in cui l’orario di lavoro non preveda la pausa per il pasto. Sono esclusi i giorni in cui il dipendente non si reca al lavoro, come ad esempio il week-end, i periodi di ferie o malattia.

Cosa si può comprare con i buoni pasto?

Oltre ad essere utilizzati nei bar, ristoranti, pizzerie e tavole calde convenzionate per la pausa pranzo, i buoni pasti possono essere usati anche per pagare la spesa di generi alimentari nei supermercati e online, oltre che nei negozi di alimentari. Possono quindi essere usati alla cassa per pagare prodotti freschi e confezionati, come pane, pasta, sughi, frutta e verdura.

A questo punto è però necessario fare una precisazione: non tutti gli esercizi li accettano, per cui prima di sederti al tavolo e ordinare il tuo pranzo, o di riempire il carrello con i prodotti che ti occorrono, assicurati che il negozio o il ristorante sia tra quelli convenzionati.

Per scoprire quali sono gli esercizi nella tua zona che ti permettono di pagare il pranzo o gli acquisti con i ticket ti sarà sufficiente collegarti al sito ufficiale della società che li ha emessi (troverai il logo sul buono). Se hai a disposizione dei Ticket Restaurant Edenred, ad esempio, potrai spenderli per la tua spesa Esselunga, Carrefour, Coop, Conad, Pam, Sisa, Il Gigante, Despar, Martinelli, Cadoro, Bettet, Ekom, Iper la grande i, Unes, Rossetto, Oasi, Supermercati Toscano Italmark, Tigros, Picard, Famila, Natura sì, Migros, Crai e molti altri.

Se poi il tuo datore di lavoro ti eroga i buoni pasto Ticket Restaurant in formato digitale potrai usarli anche per la spesa online presso i siti e-commerce Bofrost, Tigros, Coop, Pewex, Gros, Spesaup, Il Mannarino, Fresco Market, Vignaz, Grocy.market, Prodotti Pontini, Puntoqui e tanti altri.

Un’altra società di buoni pasto molto conosciuta è Up Day, anche in questo caso ti basterà accedere al sito ufficiale per sapere quali sono gli esercizi affiliati vicino a te. Tra i supermercati che accettano i buoni pasto Up Day ci sono Coop, Esselunga, Conad, Bennet, Carrefour, Pam, Sma, Auchan e molte altre ancora.

Per pagare la spesa al supermercato, online o nei negozi di alimentari non è possibile utilizzare più di otto buoni contemporaneamente.

Sai che puoi ricevere dei Ticket Compliments anche partecipando ai sondaggi retribuiti? È gratis e puoi utilizzarli anche per fare la spesa!

Domande & Risposte

Che cosa sono i buoni pasto?

Sono dei ticket (digitali o cartacei) che vengono dati ai dipendenti delle aziende, quando queste non hanno possibilità di fornire il servizio mensa ai dipendenti.

Chi accetta i buoni pasto?

Sono milte le catene di supermercati che accettano buoni pasto.

Come si ricevono i buoni pasto?

Vengono distribuiti dalle aziende ai propri dipendenti, oppure li puoi ricevere come premio grazie ai sondaggi retribuiti.

Altre letture consigliate:

Buoni pasto
Buoni pasto