Revoluce: la bolletta della luce diventa (davvero) più leggera

Oggi ho avuto modo di conoscere l’offerta semplice di Revoluce: non una delle tante che ogni giorno ti vengono proposte, ma una soluzione davvero semplice e DAVVERO conveniente. E non lo dico “tanto per dire”, ma ho confrontato la mia attuale bolletta con questa offerta. Ed il risparmio è di quasi 40,00€! Non male, vero? Scopriamo come funziona.

Con la fine del mercato tutelato, sono numerose le offerte oggi disponibili per attivare un contratto di luce e/o gas. Nonostante io riesca a risparmiare moltissimo sui consumi con alcune strategie per consumare meno corrente, ancora non mi ritengo pienamente soddisfatta della mia bolletta (erogata da Servizio Elettrico nazionale, Servizio di Maggior Tutela).

Cercando nuove offerte – dato che la fine del mercato tutelato ormai è vicina – ho trovato Revoluce e credo che la mia scelta ricadrà proprio su questo innovativo servizio.

Ti chiedo di perdere qualche minuto per la lettura di questo articolo perché i vantaggi sono davvero tanti, e sono certa che anche tu sceglierai di cambiare (in meglio).

Perché passare a Revoluce? Conviene?

Prima di scendere nei dettagli, parliamo di costi dell’energia. Nei mesi di Febbraio e Marzo 2018  (periodi di maggior consumo per via delle poche ore di luce naturale e dell’umidità che spesso mi porta ad utilizzare l’asciugatrice) ho consumato 448 kwh ai quali devo aggiungere tasse ed altre varie voci che hanno fatto lievitare la mia attuale bolletta ad un totale da pagare di 124,40€.

Ho confrontato gli stessi consumi su Revoluce ( Clicca qui per calcolare i tuoi) e la differenza è stata davvero notevole. Apparentemente il costo dell’energia con Revoluce può sembrare più alto, ma in realtà comprende già tutte le varie tassazioni, ed è qui che scatta la convenienza!

Gli stessi consumi (448 kwh) con Revoluce mi costano solo 89,60€! Ok direte voi, ma il canone RAI? Il canone RAI (rata da 18€) non l’ho conteggiata nella mia spesa totale perché non tutti lo hanno in bolletta. Quindi è un confronto alla pari.

E fare il calcolo è estremamente semplice: apri la tua bolletta e guarda il totale dei tuoi consumi (li trovi nella prima pagina della bolletta, alla voce “dettaglio fiscale”. Poi clicca qui e calcola gli scatti consumati per il costo dell’energia Revoluce.

Come passare a Revoluce

Se anche tu hai deciso di risparmiare sulle bollette della luce (sempre troppo alte) passare a Revoluce è davvero molto semplice e gratuito.

Ti serviranno solo i tuoi dati, una copia dell’ultima bolletta ed il tuo codice IBAN (sono accettate anche carte ricaricabili!).

L’attivazione della fornitura sarà molto rapida: per esempio, se scegli Revoluce entro il 25 Aprile la tua fornitura inizierà il 1 Giugno.

Non voglio annoiarti troppo con la lettura dell’articolo: i vantaggi ci sono ed il risparmio pure. Se temi che da qualche parte possa esserci una “fregatura” (ma ti assicuro che non c’è, ho controllato tutto!) segui questo link e vai alla sezione “Come funziona” che trovi in alto alla pagina. Troverai una risposta dettagliata a tutte queste domande:

  • Che dati servono per attivare il contratto?
  • Ci sono costi o penali per cambio fornitore? NO, e l’attivazione online è gratuita
  • Dove controllo i miei consumi e la spesa? Comodamente online!
  • Chi prende i consumi reali del contatore? Avviene in modo automatico
  • Il prezzo include tutti gli oneri in bolletta? SI
  • Come funziona per il Canone RAI? (continua a leggere qui)
Scarica coupon e ricevi premi con questa App:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diventa tester dentastix pedigree

Dentastix Pedigree: candidati per testarlo gratis

Mercato tutelato: cosa significa, quando termina e cosa cambia

Mercato tutelato: cosa significa, quando termina e cosa cambia