Mamma che Estate, il nuovo concorso Humana

Da oggi e fino al 31 Luglio puoi partecipare al nuovo concorso gratuito promosso da Humana e provare a vincere un kit per lo svezzamento davvero molto utile. Ecco come partecipare gratuitamente.

Concorso Mamma che estate di Humana

Per partecipare al concorso dovrai essere in possesso di un account Instagram ed essere genitore di bambini fino a 36 mesi.

Dovrai caricare attraverso il tuo account Instagram una foto artistica che inquadri il tuo bambino e/o i suoi giochi e/o i suoi ambienti di vita in vacanza, taggando la foto con @Humanaitalia e utilizzando gli hashtag #MammaCheEstate #HumanaItalia.

Scopri altri concorsi con premi per i tuoi bambini

Ricorda che per essere valida la foto deve rispettare questi requisiti:

  • Il post con cui il concorrente ha caricato la foto deve essere pubblico.
  • la foto deve rispettare le policy di Instagram
  • il concorrente può partecipare con più fotografie, ma può essere selezionato dalla giuria una sola volta.
  • Il concorrente deve seguire il canale Instagram di Humana.

Un’apposita giuria provvederà a selezionare 3 fortunati vincitori (uno per ogni periodo di gioco) che si aggiudicheranno ciascuno i premi indicati sotto.

In palio per questo concorso 3 Kit svezzamento Humana del valore di euro 49,90 euro iva inclusa, così composto:

  • 6 omogeneizzati carne,
  • 6 omogeneizzati frutta,
  • 2 omogeneizzati merende,
  • 2 creme di cereali,
  • 3 Milkymerenda,
  • 2 biscotti,
  • 3 pastine,
  • 2 pappa lattea.

Il regolamento completo del ocncorso può essere consultato seguendo questo link.

Mamma che Estate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Written by Simona Bondi

Simona Bondi è l'autrice del sito DimmiCosaCerchi.it. Fondato nel 2008, mi occupo di risparmio fornendo utili consigli per risparmiare su ogni cosa: dalla spesa, alla casa, ai soldi in banca. Oltre a scrivere su queste pagine, creo articoli anche per Dilei.it. Occasionalmente, ho partecipato ad alcune trasmissioni come "Mi manda Rai Tre". I nostri lettori hanno raccontato le pazze spese anche su altri canali televisivi.