Jeans rotti? idee per ripararli e farli tornare NUOVI!

di Simona Bondi
jeans rotto riparato

I jeans sono un vero e proprio passpartout: si abbinano con tutto e sono adatti per moltissime occasioni, dalle uscite con le amiche alle giornate in ufficio. Il problema è che sono anche facilmente soggetti ad usure, strappi e rotture. Hai un paio di jeans rotti? Non buttarli: basta un po’ di fantasia per rinnovarli e risparmiare!

Sponsorizzato:

Jeans rotti: rinnova e risparmia riparando

Nei jeans uno dei punti più soggetti a strappi sono sicuramente le gambe, in particolar modo la parte superiore. Se hai dei pantaloni strappati in questo punto, puoi facilmente ripararla inserendo all’interno della rottura delle paillettes, degli strass, o un inserto luccicante ritagliato da una vecchia pochette o maglia.

Nel frattempo, mettiamo a disposizione il link per unirsi al nostro canale WhatsApp dedicato alle promozioni, dove quotidianamente condividiamo le occasioni di risparmio più vantaggiose in tempo reale.

In questo modo risparmierai notevolmente e potrai contare su un capo nuovo, alla moda: nessuno saprà che si tratta di un jeans vecchio, a meno che non glielo dica tu!

→ Scopri anche: 10 idee per personalizzare una giacca in jeans

Jeans rotti riparati con strass

Se non ti piacciono le paillettes o non sei particolarmente amante degli strass, puoi rinnovare i tuoi vecchi jeans, risparmiando sull’acquisto di un nuovo paio, inserendo all’interno dello strappo una passamaneria in pizzo, ricavata da un centrino oppure da una vecchia tovaglia.

L’idea mi è piaciuta molto perché dona al capo un aspetto romantico, leggermente vintage e ideale per tante occasioni diverse. Anche in questo caso, nessuno si accorgerà del rattoppo: pensa che molti modelli sono fatti apposta così!

→ Scopri anche: 7 idee per riciclare un vecchio paio di jeans [originali]

Sponsorizzato:

Una volta le toppe erano considerate un simbolo di povertà in quanto le nonne e le mamme rattoppavano i pantaloni per evitare di comprarne di nuovi. Oggi non è più così: questi inserti sono un dettaglio modaiolo anche su capi appena usciti dal negozio.

Sponsorizzato:

Se hai dei jeans rovinati, strappati o troppo logori per poter essere indossati con disinvoltura applica dei path di stoffa, magari in tonalità a contrasto e rinnova i tuoi pantaloni. In questo modo risparmierai sull’acquisto di un nuovo paio e avrai un capo versatile, trendy e personalizzato da te!

→ Scopri anche: Cosa fare con la stoffa dei jeans avanzata

© Le immagini sono state prese da Pinterest ed appartengono ai rispettivi proprietari.

Se sei amante dei look più originali o di impatto, prendi ispirazione dalla foto che vedi qui sotto. In questo caso, l’autrice, ha inserito dei ritagli di tessuto floreale in netto contrasto col jeans per coprire i punti strappati, rotti o scoloriti.

Si tratta di un’ottima idea, che renderà i tuoi pantaloni come nuovi, unici e inimitabili. In più risparmierai moltissimo in quanto riuscirai facilmente a camuffare eventuali zone logore o troppo consumate.

→ Scopri anche: Scarpe vecchie: come rinnovarle senza comprarne di nuove

Se non ami i contrasti o le fantasie troppo d’impatto, ma sei più una sostenitrice del “tono su tono” ecco un’idea imperdibile, soprattutto nel caso in cui a strapparsi sia la zona delle ginocchia, un classico punto in cui i jeans si rovinano con più facilità.

Utilizzando un inserto blu, ritagliato da un secondo paio di pantaloni o ricavato da una vecchia maglia, riuscirai a camuffare la rottura e rinnovare i tuoi jeans con grande vantaggio per il tuo portafogli.

Vuoi accendere i tuoi jeans rotti o vecchi con un tocco di brillantezza, ma senza apparire eccessiva? Se ti piace brillare, ma non ami le paillettes o gli strass troppo grandi, usa delle perline in tono, posizionandole sia intorno allo strappo, sia all’interno.

In questo modo aggiungerai un dettaglio che renderà i tuoi pantaloni glamour, ma assolutamente portabili anche durante il giorno.

Ed ecco un’idea un po’ più graffiante, che sicuramente non passa inosservata: l’animalier. Se  hai degli strappi profondi, dei punti rotti nei tuoi jeans oppure desideri dare una ventata di colore al tuo capo, perché non osi con un bel leopardato o tigrato?

Puoi ritagliare della stoffa da alcune federe, da t-shirt che non usi più e dare un aspetto totalmente nuovo, giovanile e modaiolo anche al pantalone più consumato!

Ed ecco un’altra interessante idea di risparmio, che ti consentirà di riciclare non solo i jeans, ma anche eventuali pile o plaid troppo vecchi o consumati. Cuci all’interno dei tuoi strappi della stoffa tartan (scozzese) per aggiungere un tocco di colore e per rendere i tuoi pantaloni come nuovi.

Questa fantasia è tornata molto di moda ultimamente e ti consentirà di abbinare i tuoi vecchi jeans alle più trendy camicie “boscaiole”. Cosa volere di più?

Abbiamo visto nelle foto precedenti che rinnovare i vecchi jeans e risparmiare è davvero semplice. Grazie agli inserti di stoffa interni riuscirai facilmente a colmare le rotture, gli strappi senza dover acquistare un nuovo capo.

In questo caso, l’autrice della foto, ha usato dei bellissimi inserti in pizzo bianco. Il risultato è curatissimo, romantico e assolutamente trendy. Ovviamente questa è un’idea più adatta all’estate o alla tarda primavera, difficilmente portabile in inverno a causa del freddo che potrebbe penetrare al di sotto del tessuto traforato.

Infine, avresti mai pensato all’idea di usare degli inserti creati con l’uncinetto? Se sei abbastanza abile nell’arte del crochet non puoi assolutamente perderti questa idea di risparmio. Inserendo al di sotto dello strappo o della rottura una toppa creata a mano con questa tecnica, otterrai un capo nuovo, unico e conveniente.

Provare per credere!

Non perdere anche queste promozioni:

Condividi questo articolo
Seguimi!
Sono Simona Bondi, la mente dietro DimmiCosaCerchi.it, un progetto nato nel lontano 2008. La mia passione è il risparmio, e attraverso il mio sito, condivido preziosi suggerimenti per aiutarti a risparmiare su ogni aspetto della tua vita, dalla spesa domestica al controllo del tuo budget. Nel mio blog, troverai informazioni su buoni sconto, campioni omaggio, concorsi e cashback. In passato, ho avuto l'onore di partecipare a programmi televisivi come "Mi manda Rai Tre," e storie di risparmio dei miei lettori sono state raccontate anche su altre emittenti televisive. Scopri di più nella pagina "Chi siamo" del sito.