Guadagnare vendendo idee: ecco come fare

Che cosa si intende per “vendere idee”

Il web con il passare degli anni si è evoluto fino a diventare oggi uno strumento estremamente potente nelle mani di chi vuole guadagnare qualcosa da casa ed eventualmente crearsi una vera e propria carriera.

Oltre alla vendita di prodotti e servizi, attività riservata sia ad aziende che a privati, c’è anche chi decide di guadagnare vendendo le proprie idee. Ma che cosa significa vendere delle idee?

Significa sostanzialmente proporre a potenziali clienti spunti e migliorie, da apportare a settori già avviati per migliorarne le prestazioni e l’offerta alla clientela, o mettere sul piatto concetti rivoluzionari e completamente nuovi per aprire nuovi spazi di mercato. Per poter vendere con efficacia le proprie idee però è necessario seguire alcuni step, che aiuteranno sia a rendere più attraente la presentazione dell’idea che a venderla con successo agli interessati.

Come guadagnare vendendo idee

Per ottenere un guadagno dalla vendita di idee si possono adottare diversi approcci, tutti però accomunati dalla presenza di una scaletta da seguire.

Un primo ed utile consiglio per questo tipo di attività di vendita è quello di rappresentare l’idea con l’ausilio di supporti visivi, siano essi cartacei o su schermo; un’idea ben rappresentata, magari accompagnata da una componente personale, infatti risulta chiara e comprensibile a tutti, a partire da chi ha deciso di presentarla.

Il secondo passo è la creazione di una tabella di marcia, in cui inserire i vari step da seguire per condurre l’idea dalla presentazione alla realizzazione. Altrettanto importante è chiedere consiglio a persone vicine o a coloro che sono potenzialmente interessati all’acquisto dell’idea con largo anticipo: in questo modo sarà possibile migliorare ulterioramente la presentazione e capire se l’idea è valida e ha futuro.

Una delle virtù più importanti in gioco nella vendita di idee è la pazienza, da unire alla lungimiranza, che nel lungo tempo saranno sicuramente premiate con piccoli e grandi successi; questo significa integrare l’idea con tutto ciò che è ritenuto necessario, anche se non immediatamente utile.

Ultimo suggerimento, ma non certo per importanza, è quello di ricorrere all’aiuto di un venditore professionale nel caso in cui non ci si senta pronti o portati per effettuare la vendita in modo autonomo.

I pro e i contro del vendere idee

La vendita di idee, così come tutte le attività di vendita sul mercato fisico ed online, ha i suoi vantaggi e i suoi vantaggi. Il vantaggio prevalente è che non richiede strumenti particolari: è possibile infatti buttar giù un’idea anche comodamente seduti sul divano di casa con in mano un foglio e una penna.

Un altro vantaggio è proprio il guadagno, perché più un’idea risulta essere valida, maggiore è l’introito che si ottiene dalla sua vendita e dalla sua applicazione. A questo vantaggio si ricollega però anche lo svantaggio principale di questa attività, ovvero il rischio che la propria idea non sia sufficientemente innovativa e particolare rispetto alla miriade di altre idee già presenti sul mercato.

Leggi anche:
Guadagnare con i sondaggi online: numeri e consigli
Nielsen Mobile Panel: come guadagnare, senza fare nulla!
Guadagna scansionando i codici a barre dei prodotti

Guadagnare vendendo idee: ecco come fare

Scarica coupon e ricevi premi con questa App:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

10 idee per personalizzare una giacca in jeans

10 idee per personalizzare una giacca in jeans

Vinci soggiorni a Santa Margherita e forniture di vini

Vinci soggiorni a Santa Margherita e forniture di vini