Come guadagnare facendo il dog sitter

Sono tante le persone che, pur avendo un amico a quattro zampe, non riescono a dedicargli il tempo necessario. Coloro che trascorrono molte ore fuori casa per lavoro scelgono sempre più spesso di affidarsi ad un pet sitter. Avere del tempo libero ed una grande passione per gli animali potrebbero essere le basi per intraprendere questa attività.

Come di diventa dogsitter?

La prima importante caratteristica che un bravo dog sitter deve avere è una grande passione per gli animali. Se vuoi dedicarti a questa attività dovrai poi avere una adeguata preparazione. Sapere come prenderti cura di loro ed essere in grado di sopperire a tutte le loro necessità sono le qualità che ti faranno apprezzare sempre più dai proprietari di cani, gatti ed animali in genere. Sì, perché anche se parliamo di dog sitter, la tua collaborazione potrà essere estesa ad ogni tipologia di animale.

Per una preparazione approfondita potrai frequentare appositi corsi specializzati in materia. Questo ti renderà molto più professionale agli occhi dei potenziali clienti, oltre ad insegnarti le regole di base per prenderti cura degli animali che ti verranno affidati nel migliore dei modi.

Quali sono le responsabilità di un pet sitter?

Il dog sitter è responsabile dell’animale che gli viene affidato e risponde di eventuali danni che potrebbe causargli o che il cane o il gatto, affidati alle sue cure, provocano a persone o cose mentre sono sotto la sua tutela.

Legalmente infatti è il soggetto che ha in custodia l’animale a rispondere dei danni, e non solo il proprietario. Per questo motivo è sempre bene cercare di conoscere prima l’animale ed iniziare a simpatizzare con lui, conoscerne i comportamenti fuori casa e come si comporta in presenza di altri cani e di bambini, per prevenire quelle situazioni a rischio che potrebbero verificarsi. Se intendete dedicarvi a questa attività sicuramente potrebbe essere consigliabile stipulare un’assicurazione di responsabilità civile che, dietro il pagamento di cifre piuttosto modeste, vi permetterà di dormire sonni tranquilli.

Quanto guadagna un dogsitter?

Una persona che accudisce gli animali altrui può farlo per alcune ore al giorno o per più giorni consecutivi, in base ad accordi precedentemente presi con il proprietario dell’animale.

In genere l’impegno di poche ore giornaliere è la soluzione ideale per studenti o persone che cercano una soluzione per guadagnare qualche soldo. Ma esiste anche la possibilità di fare di questa passione un’attività vera e propria da svolgere a tempo pieno.

Sono moltissimi i siti di dog sitting Italia dove è possibile iscriversi gratuitamente e cercare gli annunci di persone che cercano qualcuno a cui poter affidare il proprio cane o il proprio gatto mentre sono al lavoro, quando vanno in vacanza o quando, per qualsiasi motivo, non riescono a dedicargli tutto il tempo necessario. In alternativa potrete iniziare a pubblicizzare la vostra nuova attività sui social, creare appositi siti web ed usare il passaparola.

Anche piccoli volantini da distribuire all’interno di studi veterinari e negozi che commercializzano prodotti ed alimenti per animali potrebbero essere un’ottima idea per trovare nuovi clienti. Le tariffe medie che vengono offerte si aggirano intorno ai 6/8 euro all’ora, anche se è possibile stabilire direttamente con il proprio cliente una tariffa diversa, soprattutto se si tratta di accudire la bestiola per periodi piuttosto lunghi.

Potrebbe interessarti anche:
Come guadagnare con marketplace di Facebook
Pagamenti su Paypal con Life Point Italia
Vendere su Instagram: come fare
Quanto si guadagna con sondaggi e app?

Unisciti al nostro gruppo Facebook e scopri altri consigli per risparmiare!
Come guadagnare con il dog sitter