Cos’è e come funziona il QR-Code

Si sente sempre più spesso parlare di QR-Code: ma a cosa serve? Cos’è e come si usa? Ecco una brevissima guida.

Pubblicità:

QR-Code: cos’è e a cosa serve

Avete mai notato che sempre più spesso in locali pubblici, pubblicità, confezioni di prodotti troviamo un quadratino con dei segni frastagliati come quello che vedete in foto?

qr-code
qr-code

Per chi non ne fosse a conoscenza, questo disegno si chiama QR-Code e altro non è che una evoluzione del tradizionale codice a barre e contiene, molto spesso, un link che riporta ad un sito dove poter leggere ulteriori specifiche sul prodotto o sulla pubblicità in questione. Altre volte puo’ contenere anche foto, piccoli file da scaricare e informazioni utili.

Ad esempio se ne vedete uno sulla palina della fermata del bus potrete leggere in tempo reale gli arrivi dei mezzi pubblici o se lo trovate su una locandina di un film potrete visualizzare il trailer.
Ma come si traducono e come fare per leggerli?

Come leggere un Qr-Code

Così come il codice a barre veniva letto da speciali scanner come le pistole delle cassiere o i lettori di prezzo dei supermercati, anche il QR-Code ha bisogno di un suo lettore specifico, che si trova negli smartphone e che puo’ essere tranquillamente scaricato in maniera gratuita sia su Android che su IOS. Tra i più noti e gratuiti, abbiamo QR Droid (per Android), I- nigma per Iphone, ma anche le versioni per BlackBerry, Symbian e Windows Mobile. Ogni telefono di nuova generazione ha la possibilità di avere un’app dedicata alla lettura di questo codice.

I telefoni di nuova generazione hanno un sistema integrato di lettura dei Qr-Code: per poter leggere uno di questi codici basta solo aprire la fotocamera del proprio telefono e inquadrare il codice.

Per usarlo, basta entrare nell’applicazione (a aprire la fotocamera) e inquadrare il riquadro con la fotocamera del device, che, se correttamente posizionata e con una luce sufficiente alla scansione, fotograferà il codice traducendolo e fornendovi le informazioni nascoste: negli ultimi tempi il Qr-Code è spesso utilizzato per collegare a siti web: il sistema è molto comodo perchè vi consente di evitare la digitazione dell’URL, ovvero il link “www.” rendendo così le connessioni più rapide.

Per i più esperti si puo’ anche creare un QR-Code per il proprio sito o prodotto, in questo caso esistono nella rete numerose risorse in grado di generare un quadratino codificato su misura per voi.

Altre letture consigliate: