,

Consumo frigorifero: 6 consigli per ridurlo e risparmiare

Hai notato un aumento un aumento dei consumi in bolletta? Vorresti riuscire a risparmiare sui costi dell’elettricità? Parti dal frigorifero: seguendo questi semplici consigli, potrai risparmiare fin da subito sui consumi di corrente del tuo elettrodomestico.

Consumo frigorifero: come ridurlo subito

Elettrodomestico indispensabile in ogni famiglia, in commercio ne esistono di ogni grandezza, capacità e marchio. Ogni frigorifero “costa” sulla nostra bolletta energetica un certo consumo annuo che, però, possiamo ridurre e controllare seguendo questi semplici consigli:

  • Installa l’apparecchio in un ambiente asciutto e ventilabile

Il frigorifero non deve essere posizionato vicino a fonti di calore (termosifoni, forni e stufe, per esempio) e nemmeno essere esposto all’esposizione del sole diretto. Posizionali quindi lontano da finestre ed ogni altra fonte di calore.

Se questo proprio non è possibile, utilizza un pannello isolante per evitare che il frigo si “surriscaldi” costringendo il motore di raffreddamento ad attivarsi consinuovamente per mantenere stabile la temperatura interna.

  • Lascia raffreddare gli alimenti prima di riporli nel frigo

Questo consiglio ce lo hanno dato, da sempre, anche le nostre mamme e le nostre nonne. Prima di riporre il cibo nel frigorifero o nel freezer, è importante attendere che si sia raffeddato completamente.

Inserire un alimento caldo all’interno del nostro elettrodomestico “altera” la temperatura interna attivando quasi subito il sistema di raffreddamento del frigo, che consuma notevolmente.

  • Sfrutta i cibi congelati per raffreddare il frigo

Un altro utile consiglio è quello di lasciar scongelare gli alimenti nel frigorifero: quando devi scongelare un alimento che si trovava nel congelatore, lascia che si scongeli lentamente nel frigorifero. Aiuterà a mantenere la temperatura interna bassa riducendo i consumi di corrente!

  • Sbrina regolarmente il congelatore

Mantenere la serpentina del congelatore libera dal ghiaccio, aumenta le prestazioni del tuo elettrodomestico. Uno strato spesso di ghiaccio impedisce il passaggio del freddo agli alimenti congelati ed aumenta i consumi di energia elettrica.

  • Apri il frigo solo all’occorrenza

Potrà sembrare banale e scontato, ma questo consiglio non lo è affatto! Ogni volta che apri la porta del frigo, stai dispendendo freddo e quindi energia elettrica. Non ci credi? Non sono in grado di calcolare la dispersione energetica di ogni apertura del frigo, ma potresti divertirti a fare un piccolo test per renderti meglio conto di quanto potresti risparmiare.

Posiziona vicino al frigo un salvadanaio e tante monetine da un cent: ogni volta che qualcuno della famiglia apre la porta del frigo, deve inserire una monetina all’interno del salvadanaio. A fine mese calcola quanto ti è costata questa brutta abitudine!

La cifra sarà solo simbolica, ma ti aiuterà a capire che, molto probabilmente, avresti potuto ridurre le aperture inutili. Per aiutarti in questa missione potrebbe essere utile appendere al frigo una lista dei prodotti contenuti al suo interno: in questo modo non dovrai aprire il frigo per vedere “cosa c’è da mangiare”.

  • Pulisci la serpentina ed il motore

Questi elettrodomestici sono grandi accumulatori di polvere e di sporco: è buona norma, almeno una volta ogni 2 mesi, pulire con un panno inumidito la serpentina posteriore per rimuovere la polvere e l’eventuale grasso della cucina accumulato.

Dovrebbe essere buona abitudine rimuovere la polvere e le ragnatele che inevitabilmente si depositano anche nel vano motore. Prima di fare queste operazioni stacca la spina della corrente e fai sempre con molta delicatezza per non rovinare i circuiti o i sottilissimi fili di rame che collegano il motore al frigo.

Infine, un ultimo consiglio per rendere il frigorifero più funzionale, ordinato e profumato: per prolungare la durata degli alimenti e per evitare la formazione di cattivi odori, utilizza sempre i contenitori per frigorifero: sono molto utili, belli da vedere ed evitano la formazione di cattivi odori nel frigo riducendo anche il numero di pulizie che dovrai effettuare periodicamente!

Leggi anche:
Risparmiare con i coupon: come fare? [Guida definitiva]
Le offerte per cambiare banca e scegliere il conto corrente
Risparmiare sul conto corrente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *