Come vendere online

Vendere online oggetti nuovi o usati è più semplice di quello che si pensa e, in molti casi, puoi facilmente aprire un account sugli e-commerce più popolari gratuitamente e senza bisogno di essere professionista con partita iva. Ma come vendere online? Come orientarsi tra le migliaia di siti che offrono questo servizio? Ecco una guida completa!

Vendere online: scegli il meglio

Esistono molti portali dedicati alla vendita online, ma non tutti hanno un bacino d’utenza tale da permetterti di raggiungere i risultati sperati. Per vendere online e mettere da parte una sommetta, piccola o grande che sia, devi affidarti ai portali più importanti del web come Ebay, Amazon o ai social come Instagram. Vediamo come fare per ognuno di essi.

Vendere su Ebay: uno dei metodi più conosciuti ed utilizzati da migliaia di utenti ogni giorno per vendere e comprare articoli nuovi e usati. Ultimamente il portale ha rinnovato le modalità di inserzione degli annunci, rendendola molto più semplice anche da smartphone.

Vendere su Amazon: altro colosso dell’e-commerce, popolare e molto utilizzato in tutto il mondo. Amazon offre a tutti la possibilità di vendere, anche senza partita iva e rivolgersi a migliaia di utenti in Italia e all’estero.

Vendere su Instagram: da poco anche Instagram ha una categoria shopping, dedicata agli utenti che aprono un account business. Per creare la propria vetrina e iniziare la tua attività richiedere una serie di semplici passaggi, ma una volta terminati potrai taggare le tue migliori immagini con tutte le informazioni necessarie alla vendita.

Facebook: la funzione Vetrina e quella Marketplace ti offrono la possibilità di vendere i tuoi oggetti utilizzando la pagina relativa alla tua attività. Collegalo con Instagram per raggiungere più utenti e vedrai i primi risultati.

Come vendere online

Altre soluzioni per vendere online, ma non solo:

Fin qui abbiamo visto come vendere usando gli e-store più popolari e i social, ma se volessi aprire un negozio online autonomo? Nessun problema, esistono numerose piattaforme che ti consentono di farlo gratuitamente o pagando un piccolo contribuito annuo.

Se desideri aprire il tuo negozio autonomo, decidere il nome del dominio e gestire tutto in maniera veloce, puoi acquistare uno spazio web e installare un programma per la gestione degli store, come ad esempio Magento.

Alcuni portali specializzati nella creazione di siti web, come OneMinuteSite o Wix hanno tutto pre-configurato, per aiutarti nella realizzazione del progetto anche se non hai basi tecniche.

Infine, se la tua intenzione è quella di vendere vecchi mobili o oggetti pesanti difficile da spedire all’acquirente, rivolgiti ai mercatini dell’usato della tua città.

Unisciti al nostro gruppo Facebook e scopri altri consigli per risparmiare!