Cashback formaggi Ferrari: rimborso fino a un massimo di 3,08 €

È partita l’operazione di cashback Ferrari. Acquistando Gran Mix e Gran Mix Pecorino riceverai il rimborso di quanto speso per comprarli: praticamente li proverai gratis! Scopri subito come partecipare!

Prova i formaggi Ferrari e ricevi un rimborso spesa

Partecipare al cashback Ferrari è semplice e conveniente. Compra busta di GranMix Classico e una busta di GranMix al Pecorino da 100 grammi, con un unico scontrino nei punti vendita aderenti, riconoscibili dall’esposizione del materiale promozionale.

Ad acquisto effettuato, segui questo link entro 7 giorni e registrati sul sito per visualizzare il modulo di richiesta del rimborso. Dovrai compilare il form in ogni sua parte, inserire i dati e la foto o scansione dello scontrino, che dovrà essere integro e ben leggibile.

Dopo l’invio della richiesta, riceverai una mail entro 48 ore. All’interno della comunicazione troverai il link da cliccare per confermare la tua partecipazione.

Fatto questo, previo controllo da parte della società promotrice sulla validità di quanto dichiarato, riceverai un rimborso totale dell’importo speso fino ad un massimo di 3,08€.

Come avviene il rimborso?

In fase di registrazione all’operazione di cashback dovrai inserire il tuo IBAN e il nome dell’agenzia d’appoggio in modo da ricevere l’accredito della somma che ti spetta direttamente sul tuo conto corrente.

Al fine della corretta erogazione, il conto dovrà essere intestato o cointestato a te ed essere italiano. Non sono ammessi rimborsi relativi ad IBAN associati a libretti postali.

Ogni scontrino darà diritto ad un solo rimborso, indipendentemente dal numero di prodotti acquistati. Inoltre è permesso richiedere 1 solo rimborso per tutta la durata dell’iniziativa.

La promozione Provali Gran Mix Ferrari è valida dal 24 Settembre 2018 al 15 Gennaio 2019. Il regolamento completo è disponibile qui.

È la prima volta che partecipi a queste iniziative? Leggi questi approfondimenti:

Cashback formaggi Ferrarini

2 Commenti

Che ne pensi? Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *