,

Le mille vite di una bustina di tè: 10 riutilizzi creativi

Una volta terminato di bere una tazza di tè, sorge sempre il dubbio su dove gettare le bustine di tè; non è ancora chiaro, infatti, se siano compostabili o meno. Una soluzione esiste, ed è quella di riutilizzarle; sono ben 10 i modi per riciclare le bustine di tè, molti curiosi e sorprendenti, ma tutti efficaci.

Bustina di tè per una pelle splendida

A volte capita di lasciarsi prendere troppo dalla voglia di sole, dopo mesi passati chiusi in casa; in caso di scottature nessun problema, è sufficiente applicare sulla parte lesa delle bustine di tè leggermente inumidite per provare un istantaneo sollievo.

In barba ai taglietti

Se i pochi minuti a disposizione o il fatto di non essersi svegliati completamente svegliati portano, durante la rasatura, a piccoli tagli della pelle, mettere una bustina di tè nel freezer per qualche istante e applicarla sul taglio calmerà l’irritazione.

bustina di tè

Mascherare i difetti

Con le bustine di tè è possibile realizzare una maschera tonificante e ricostituente per il viso che consentirà, oltre ad ottenere un prodotto di bellezza efficace, di risparmiare. Far seccare un paio di bustine e versare il contenuto nel mixer, assieme ad 1 cucchiaio di miele, 1 di limone e 2 cucchiai di yogurt bianco; mescolare accuratamente e distribuire uniformemente sul viso per 15 minuti, eliminando la maschera successivamente con acqua tiepida.

È sempre il momento giusto per rilassarsi

Per chi ha dormito poco, per qualsiasi motivo, e vuole risparmiare sull’acquisto di creme per le occhiaie, riciclare un paio di bustine di tè e applicarle, dopo averle strizzate, sugli occhi, porterà un immediato e duraturo beneficio. Messe per qualche minuto nel freezer e poi appoggiate sulle palpebre per 20 minuti riposeranno gli occhi.

Stop ai piedi gonfi

Dopo una giornata di duro lavoro trascorsa con le scarpe ai piedi, preparare un pediluvio con qualche bustina di tè sciolta in acqua bollente permetterà di eliminare il gonfiore e di rilassarsi.

Concime profumato

Per chi vuole risparmiare offrendo comunque alle proprie piante un ottimo concime, riciclare qualche bustina di tè e mescolarne il contenuto al terreno; le piante cresceranno più rigogliose che mai.

Pulire il pavimento senza detersivi

Un modo per risparmiare nella pulizia dei pavimenti? Riciclare bustine di tè, immergendole in un secchio con acqua e aceto e passando con uno straccio da pavimenti. Niente prodotti chimici per un risultato sorprendente.

Per specchiarsi nei mobili

Risparmiare nella pulizia dei mobili è possibile; prendere uno spruzzino contenente acqua e immergervi delle bustine di tè, poi spruzzare e passare con un panno pulito. Si avrà un risultato che, oltre ai mobili, farà brillare anche gli occhi.

Capelli più giovani

Risparmiare sulle tinture è possibile; le bustine, infatti, si possono riciclare efficacemente per coprire i capelli bianchi. Lasciarle in infusione per una decina di ore con acqua, 1 cucchiaino di salvia e 1 di rosmarino e utilizzare dopo lo shampoo, senza risciacquare.

Strega comanda color…

Fidarsi dei coloranti chimici per dare nuova vita ai tessuti può essere difficile. Meglio, allora, riciclare le bustine di tè, lasciandole per 30 minuti in infusione; immergere i tessuti e lasciare agire per almeno un’ora, lavando poi con acqua e sale. Quest’ultima operazione servirà per fissare il colore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *