,

I rimedi della nonna che dovresti imparare

Finora abbiamo spiegato gli usi alternativi di vari prodotti naturali che possono trovare impiego anche nelle pulizie domestiche, nella cura del corpo, nella dieta.

Abbiamo parlato del miele, del colluttorio, del dentifricio, del balsamo, del sapone di Marsiglia, delle loro proprietà e di come possono essere utilizzati in casa per rendere l’ambiente fresco e pulito senza ricorrere all’utilizzo di detergenti aggressivi e tossici.

Tutti questi consigli fanno parte dei “rimedi della nonna”, gli antichi escamotage e trucchetti infallibili che tuttora trovano beneficio e stanno tornando in auge a causa della crisi economica e della necessità di dover risparmiare.

Vediamone altri da scoprire, imparare e mettere in atto.

I rimedi della nonna che dovresti imparare

  • Per rimediare agli arrossamenti e alle screpolature delle mani applicate un paio di volte a settimana un impacco a base di olio di oliva. Mescolate l’olio con due cucchiaini di crema per le mani; immergete le mani nel composto e poi copritele con dei guanti di lattice lasciando agire il composto per tutta la notte. Al risveglio le mani saranno più levigate e morbide.
  • Per evitare la formazione di muffe e combattere l’umidità servitevi del sale grosso da cucina. Inseritelo all’interno di alcuni sacchetti traspiranti da posizionare in corrispondenza di una bacinella in cui verrà raccolta l’acqua assorbita. In alternativa potete tagliare a metà una bottiglia di acqua ben asciugata e inserirvi dentro 200 grammi di sale grosso; richiudete la bottiglia con le due parti e lasciatela in frigorifero per una notte. Il giorno dopo posizionate la bottiglia nella stanza in cui desiderate asciugare l’umidità: nell’arco di 3-4 giorni il sale assorbirà progressivamente l’acqua e la stanza sarà deumidificata in maniera naturale senza ricorrere all’utilizzo dei dispendiosi condizionatori.
  • Se soffrite spesso di emicranie e mal di testa tagliate una patata a fette e applicatela sulla fronte fermandola con un foulard. Lasciatela agire durante la notte o durante il riposo pomeridiano in un ambiente buio. L’emicrania scomparirà in breve tempo facendo a meno degli antinfiammatori.

Sono tutti piccoli rimedi naturali assolutamente efficaci che già le nostre nonne conoscevano: è un vero peccato perdere queste abitudini!

Leggi anche: Idea originale per impacchettare i regali di Natale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *