Social card: cos’è e come funziona

Dal 2009 è disponibile la Social Card, una carta acquisti elettronica che rappresenta un piccolo aiuto in più per i cittadini meno abbienti. Ma che cos’è la Social Card e come funziona? In questo articolo ti fornirò tutte le indicazioni su come usarla, richiederla e come viene erogato il bonus.

Social card: cos’è e come funziona

La Social Card è riservata ai cittadini con età superiore ai 65 anni o con un figlio fino a 3 anni che vertono in condizioni economiche precarie.

Si tratta di una carta di pagamento elettronica su cui viene erogata ogni 2 mesi una somma di 80€ da utilizzare per acquisti alimentari nei negozi convenzionati.

La domanda può essere presentata presso gli uffici postali, compilando un modulo ad hoc, scaricabile dai siti delle stesse Poste e di Inps, ministero dell’Economia e ministero del Lavoro. Puoi trovare i moduli cartacei già stampati anche presso gli uffici postali e i caf.

Social Card: requisiti economici e funzionamento

Possono richiedere la Social Card i cittadini ultra 65enni in possesso di questi requisiti:

  • Irpef netta pari a zero nell’anno precedente
  • trattamento pensionistico o assistenziale non superiore a 6.863,29 euro annui oppure 9.151,05 per gli ultra 70enni
  • Isee inferiore a 6.863,29 euro
  • non essere intestatario di più di un’utenza gas/luce, di utenze non domestiche, di più di un autoveicolo o di altre forme di vitto assicurato dallo Stato

Per quanto riguarda le famiglie con bambini sotto i 3 anni, devono essere presenti le seguenti condizioni:

  • Isee inferiore a euro 6.863,29 euro
  • non essere intestatari di più di un’utenza gas/luce, di utenze non domestiche, di più di un autoveicolo o di altre forme di vitto assicurato dallo Stato

Una volta ottenuta, la Social Card non ha scadenza e dà diritto ad una somma bimestrale di 80 euro da utilizzare per la spesa alimentare in tutti i negozi ed esercizi commerciali che aderiscono all’iniziativa esponendo un’etichetta azzurra, con sopra la scritta Carta Acquisti.

Può essere anche usata per il pagamento delle bollette gas/luce presso gli uffici postali.

Per maggiori informazioni puoi rivolgerti ai Caf, ai Patronati, in Posta e all’INPS. Non ci sono scadenze rigide per la presentazione della domanda, ma l’ISEE va aggiornato e trasmesso ogni anno.

Anche se può sembrare poco attinente (ma non lo è affatto) ti consiglio di scaricare l’app CheckBonus: conservando gli scontrini dei supermercati aderenti ed inviando la foto attraverso l’applicazione puoi ricevere dei punti che potrai trasformare in buoni spesa. Questo sistema ti permette di risparmiare ulteriormente sulla spesa ottenendo così un ulteriore vantaggio e risparmio. Perché non approfittarne?

Scarica coupon e ricevi premi con questa App:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *