Nutella: la colazione è tostata. Vinci 100 tostafette Philips al giorno! (anticipazione)

Sta per iniziare un nuovo fantastico concorso Nutella che ti offrirà la possibilità di provare a vincere uno dei 100 tostafette Philips in palio ogni giorno. Partecipare è semplice e le vincite immediate!

→ Il concorso è ora attivo! Partecipa al concorso Nutella 2018!

Vinci tostafette Philips con Nutella

Al momento si tratta solo di un’anticipazione. Il concorso dovrebbe essere attivo nel mese di aprile, presumibilmente dal 12 (ma forse anche prima).

Per partecipare dovrete acquistare i vasetti di Nutella nel formato da 800 grammi oppure da 950 grammi, conservare lo scontrino e tentare la fortuna sul sito dedicato che sarà presto online.

→ Il tostafette Philips dovrebbe essere simile a questo, ma brandizzato Nutella!

In palio ogni giorno 100 tostafette Philips perfetti per preparare la vostra colazione: 100 premi al giorno significano una media di 4 premi ogni ora. Vincere potrebbe essere davvero facile con questo concorso.

Il regolamento completo sarà presto disponibile sul sito Nutella.it. Poiché il regolamento ancora non è stato pubblicato, non sono in grado di dirvi se il concorso sarà in esclusiva per qualche catena (generalmente no) oppure se sarà un concorso nazionale, ossia attivo in tutti i supermercati.

Ad ogni modo, nel frattempo, scaricate gratuitamente l’applicazione Checkbonus e registratevi: con i vostri scontrini guadagnerete punti che potrete trasformare in buoni spesa!

Nutella: la colazione è tostata. Vinci 100 tostafette Philips

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Written by Simona Bondi

Simona Bondi è l'autrice del sito DimmiCosaCerchi.it. Fondato nel 2008, mi occupo di risparmio fornendo utili consigli per risparmiare su ogni cosa: dalla spesa, alla casa, ai soldi in banca. Oltre a scrivere su queste pagine, creo articoli anche per Dilei.it. Occasionalmente, ho partecipato ad alcune trasmissioni come "Mi manda Rai Tre". I nostri lettori hanno raccontato le pazze spese anche su altri canali televisivi.