Concorso “Maestri del Luppolo” Angelo Poretti: vinci subito!

Gioca con “I Maestri del Luppolo” del birrificio Angelo Poretti e prova a vincere forniture di birra ed altri interessanti premi. Puoi partecipare gratuitamente divertendoti in contemporanea e scoprendo tante curiosità sul mondo della birra.

Maestri del Luppolo: come si partecipa?

Per partecipare al concorso dovrai segui questo link e prendere subito parte ad un mini quiz composto da 3 domande: per ogni risposta corretta fornita, guadagnerai 3 punti con i quali potrai tentare la fortuna partecipando all’instant win.

Per aumentare i tuoi punti, e quindi le giocate instant win, dovrai svolgere altre azioni e partecipare ad altre divertenti attività legate al mondo della birra: scoprirai anche tantissime curiosità incredibili!

Fra i premi in palio che potresti aggiudicarti in base al livello di gioco che raggiungerai troverai buoni per 1 bicchiere di birra Birrificio Angelo Poretti 4 Luppoli Lager del valore commerciale pari ad Euro 4,00, box da 24 bottiglie di birra 33cl Birrificio Angelo Poretti 5 Luppoli Bock Chiara del valore commerciale pari ad Euro 20,80, box da 24 bottiglie di birra 33cl Birrificio Angelo Poretti 6 Luppoli Bock Rossa del valore commerciale pari ad Euro 23,20 ed altri interessanti premi.

Il regolamento completo del concorso è a disposizione di tutti i partecipanti al seguente indirizzo. Il concorso sarà attivo dal 15 marzo 2018 al 23 giugno 2018. Ringrazio Moira per la segnalazione.

Scopri anche il concorso gratuito Chef ti premia!

Concorso "Maestri del Luppolo" Angelo Poretti: vinci subito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Written by Simona Bondi

Simona Bondi è l'autrice del sito DimmiCosaCerchi.it. Fondato nel 2008, mi occupo di risparmio fornendo utili consigli per risparmiare su ogni cosa: dalla spesa, alla casa, ai soldi in banca. Oltre a scrivere su queste pagine, creo articoli anche per Dilei.it. Occasionalmente, ho partecipato ad alcune trasmissioni come "Mi manda Rai Tre". I nostri lettori hanno raccontato le pazze spese anche su altri canali televisivi.