Come risparmiare sulle bollette dell’acqua

L’acqua è un bene prezioso e di vitale importanza, tanto da essere citata perfino nella Dichiarazione dei Diritti Umani all’interno del “diritto all’acqua”, un diritto umano universale e fondamentale che sancisce l’accesso all’acqua potabile come un diritto di tutti.

Chiunque può accedere ad una sufficiente quantità di acqua potabile per uso personale e domestico.

Ma in molti paesi non è così, e oggi si parla sempre più di emergenza idrica. Pertanto vi proponiamo qui di seguito alcuni consigli da osservare per evitare ogni spreco e ogni consumo superfluo dell’acqua.

Un modo per risparmiare soprattutto sulle bollette, spesso troppo salate.

Come risparmiare sulle bollette dell’acqua

  • Assicurarsi di non avere rubinetti o scarichi gocciolanti e con perdite di acqua
  • Tenere sempre il rubinetto chiuso mentre ci si lava i denti o si insaponano le mani e riaprirlo al risciacquo.
  • Se avete un giardino annaffiatelo con l’acqua della bollitura raffreddata o con l’acqua che usate per sciacquare frutta e verdura, oppure raccogliete l’acqua piovana all’interno di cisterne. Gli esperti consigliano di annaffiarlo nel tardo pomeriggio o di notte per evitare l’evaporazione dell’ acqua.
  • Fare la doccia al posto del bagno. E’ sicuramente meno rilassante ma molto più conveniente (il consumo d’acqua è ridotto di ben 4 volte).
  • Lavate l’auto ad un autolavaggio. Il consumo d’acqua è regolato da un timer e le griglie raccoglitrici ne permettono il riciclo.
  • Se avete una lavatrice o una lavastoviglie di vecchia tecnologia sostituitela con quelle di classe energetica A+++. Essi permettono di riempire anche metà carico perché pesano il contenuto e dosano l’acqua necessaria al lavaggio.
  • Per lavare il pavimento riciclate l’acqua utilizzata per lavare il bucato a mano oppure l’acqua raccolta dai condizionatori.
  • L’acqua raccolta dai condizionatori può essere riutilizzata anche per stirare

Seguendo tutti questi consigli risparmierete sulle bollette, il vostro portafoglio vi ringrazierà, farete un atto d’amore nei confronti dell’ambiente e nel vostro piccolo ridurrete il rischio emergenza idrica.

Potrebbe piacerti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *