Bonus auto usate, tutto quello che c’è da sapere

A partire dal 28 settembre 2021 è possibile accedere al Bonus auto usate istituito dal decreto Sostegni Bis. Ma chi avrà diritto all’agevolazione e come potrà richiederla? Vediamolo insieme.

Pubblicità

Come funziona il Bonus auto usate

Sono 40 i milioni di euro stanziati dal Governo che andranno a incentivare l’acquisto di auto usate, permettendo di ottenere uno sconto fino a 2.000€ per le macchine più virtuose (quelle a basse emissioni). L’Ecobonus è riservato infatti alle vetture usate di classe non inferiore a Euro 6, ma non sarà per tutti uguale. Proprio in base alle emissioni del mezzo saranno riconosciuti sconti più o meno sostanziosi.

Come è calcolato l’incentivo auto usate

Ad ottenere il beneficio massimo saranno i veicoli a quattro ruote con emissioni pari o inferiori a 60 g/km CO2: per loro è infatti previsto lo sconto massimo di 2.000€.

Le autovetture usate che rientrano nella fascia tra 61 e 90 g/km CO2 potranno ottenere un Bonus fiscale pari a 1.000€. Fanalino di coda i veicoli che presentano emissioni di CO2 comprese tra 91 e 160 g/km: per loro il beneficio economico sarà di 750€.

Pubblicità:

Richiedi anche il bonus da 500€ per auto usate e a Km 0!

Ecobonus usato: quali caratteristiche?

Il limite di emissioni e l’appartenenza alla classe Euro 6 non sono i soli requisiti necessari per accedere all’Ecobonus auto usate. Occorre infatti anche far coincidere la richiesta di incentivo con la rottamazione di una vettura immatricolata in Italia prima del 1 gennaio 2011 o che comunque giunga ai dieci anni di immatricolazione entro il 31 dicembre 2021, intestata da più di un anno al soggetto che richiede l’incentivo o a un familiare convivente. Un occhio anche alla categoria del vecchio veicolo, che dovrà essere la stessa di quello da acquistare.

Anche il prezzo del veicolo avrà un ruolo determinante ai fini dell’ottenimento del Bonus: non avranno infatti diritto le auto di lusso, la cui quotazione media di mercato supera i 25.000€. L’ultimo aspetto da considerare attentamente riguarda le agevolazioni delle quali il veicolo ha già usufruito in passato: per potersi veder riconoscere il Bonus usato infatti è necessario che la macchina non abbia già beneficiato di precedenti incentivi (come l’Ecobonus introdotto nel 2019 o gli incentivi introdotti nel 2021 per i veicoli con emissioni tra 61 e 135 g/km CO2).

Chi può richiedere il bonus vetture usate?

Il Bonus sarà concesso fino a esaurimento delle risorse stanziate e sarà il concessionario che potrà richiederlo, utilizzando l’apposita piattaforma messa a disposizione dal MISE che sarà operativa dalle ore 10 di domani, martedì 28 settembre.

Per ottenerlo è infatti necessario effettuare l’acquisto presso un concessionario, mentre restano escluse le compravendite auto usate tra privati.

Una volta prenotato l’ecoincentivo auto usate il concessionario avrà 180 giorni di tempo per confermarlo, inserendo la targa del veicolo e tutta la documentazione richiesta. L’importo stanziato verrà poi riconosciuto come sconto sul prezzo d’acquisto del veicolo.,

Hai già trovato la vettura ideale per te e per la tua famiglia? Se si tratta di un veicolo elettrico ricorda che potrai ottenere importanti benefici fiscali anche per la realizzazione di colonnine per la ricarica di veicoli elettrici. Per sapere come accedere agli sconti segui questo link.

Richiedi anche il bonus da 500€ per auto usate e a Km 0!

↪ Vuoi risparmiare di più? Unisciti al nostro gruppo Facebook! Puoi anche iscriverti alla Newsletter del Risparmio: potrai scaricare subito un e-book e ricevere ogni settimana le migliori offerte nella tua e-mail!