, ,

Consigli per risparmiare con lo scaldabagno

Nonostante la maggior parte della case ormai ospitino una caldaia a gas, sono ancora tante quelle che invece utilizzano uno scaldabagno elettrico. Un vero e proprio divoratore di energia elettrica che incide notevolmente sui nostri consumi e sulla nostra bolletta. Ma esiste un modo per consumare meno con lo scaldabagno? Certo che si, scopriamolo insieme!

Risparmiare con lo scaldabagno elettrico

Il vantaggio dello scaldabagno elettrico è che può essere installato praticamente ovunque, costa generalmente poco (molto meno di una caldaia a gas) e non richiedono una particolare manutenzione.

I consumi energetici tuttavia sono piuttosto alti ed è bene conoscere i metodi per ridurre i consumi di energia da parte dello scaldabagno elettrico per non vanificare i vantaggi che esso presenta.

– Se per alcuni motivi non potete installare una caldaia a gas, prima di scegliere uno scaldabagno che soddisfi le vostre reali esigenze di consumo di acqua. Acquistare un boiler di dimensioni maggiori (ad esempio per stare più a lungo sotto la doccia) sarebbe un vero spreco energetico. Maggiore è il quantitativo di acqua da scaldare, maggiore sarà il consumo dello scaldabagno elettrico: conviene quindi valutare con attenzione quali siano gli effettivi litri di acqua calda necessari a soddisfare le vostre reali esigenze.

Leggi anche: 10 consigli per risparmiare con la lavastoviglie

– L’installazione dello scaldabagno dovrebbe avvenire in prossimità della vasca o della doccia; in questo modo si evitano dispersioni di acqua calda lungo le tubazioni a vantaggio di un ridotto consumo energetico.

– La temperatura dello scaldabagno dovrebbe essere impostata in modo corretto per evitare gli sprechi; è inutile avere acqua calda “scottante”. Generalmente una temperatura di 40° è più che sufficiente per lavarsi ed evitare sprechi di corrente inutili.

– Se viaggiate spesso, anche solo nei weekend, valutate l’idea di spegnerlo nei giorni in cui non vi trovate in casa o durante le vacanze estive. Lasciarlo accesso sarebbe solo un inutile spreco di energia e di soldi!

Leggi anche: Come risparmiare con la lavatrice

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *