Truffe su Facebook: ecco come riconoscerle

Come spesso accade per tutti i fenomeni che riscuotono parecchio successo su internet, anche sui Social Network stanno nascendo pagine truffaldine che molto spesso attirano visitatori e fan tramite finti concorsi e manifestazioni a premio in realtà inesistenti.

Come riconoscere le truffe su Facebook? E come difendersi? In questo articolo troverai alcuni consigli utili che possono aiutarti a non cadere in queste infide trappole!

Riconoscere le truffe su Facebook: ecco come fare

Le truffe su Facebook sono diventate molto comuni per effetto del grandissimo numero di utenti che ogni giorno si collega al più noto dei canali social. E così ecco sbucare come “funghi” pagine dedicate a diete, cure naturali super efficaci e finti concorsi a premio che promettono ai visitatori di aggiudicarsi regali di altissimo valore commerciale come, ad esempio, automobili di lusso o smartphone di ultima generazione.

Spesso queste pagine truffaldine hanno dei punti in comune:

  • Recentemente, assumono la forma di “una persona”, ossia pubblicizzano delle false promozioni utilizzando il profilo di qualche utente, spesso inesistente (quindi con nome e cognome fake)
  • Per quanto riguarda le pagine, spesso scelgono un nome che ricorda il risparmio, inserendo nel loro nome parole quali “Risparmio”, “Offerte”, “Risparmiatrice”, “Buoni sconto” abbinati ad altre parole.
  • Molto spesso utilizzano foto prese dal web, quindi non originali e non di loro proprietà

Prima di partecipare a qualsiasi iniziativa vi venga segnalata o proposta dagli amici, prestate bene attenzione alla validità e veridicità della pagina. Come prima cosa occorre controllare, innanzitutto, il numero dei fan.

Se si tratta davvero della Fanpage di un noto marchio, il numero degli utenti che ha posto il “Like” sarà sicuramente molto alto, con cifre che possono arrivare anche a superare il milione di utenti iscritti. Inoltre è consigliabile effettuare sempre una “prova del nove” digitando il nome del marchio e verificando che accanto alla fanpage ci sia il marchio “pagina verificata”.

Le pagine che utilizzano questi mezzi, spesso non sono aggiornate: controllate la pagina e verificate se è attiva con regolarità. Molto probabilmente scoprirete che non scrive nulla da anni o da mesi. Diffidate da queste pagine e da questi profili!

Usualmente, le truffe su Facebook fanno sempre leva sulla parola “gratis”. Quelle più diffuse promettono prodotti gratis di vari marchi a chi compila un form ma, nella realtà, vi state iscrivendo ad un concorso che ha il solo scopo di raccogliere nominativi per inondarvi di pubblicità oppure, nella peggiore delle ipotesi, state attivando servizi in abbonamento sul vostro cellulare.

Alcune volte potrebbe essere richiesto il pagamento di una piccola somma in denaro (contributo di spedizione) e, in questo caso, correte 2 rischi:

  • Mettete nelle mani di non si sa chi i dati della vostra carta di credito
  • Oppure state ordinando un prodotto per pochi euro, che nella realtà ha un valore davvero esiguo!

Ho smascherato poche settimane fa un annuncio pubblicitario che prometteva l’acquisto di un orologio del valore di circa 30/40€ pagando “solo” 8 € di spese di spedizione. Peccato che lo stesso orologio sia in vendita su Wish a 2/3€, spedizione compresa! La truffa ai vostri danni è presto fatta quindi.

Finti Concorsi su Facebook: altri campanelli di allarme

Qualche tempo fa si era diffuso in maniera massiva un finto concorso Samsung che metteva in palio dispositivi di ultima generazione. Uno dei campanelli di allarme che ha fatto riconoscere il tentativo di truffa a molti utenti era il fatto che nella pseudo pagina ufficiale mancavano le informazioni relative al sito ufficiale del marchio e tutte le altre informazioni che le fanpage ufficiali normalmente riportano.


>>> Segui la sezione Truffe del Forum per essere sempre aggiornato


Diffidate inoltre di tutti quei sondaggi o applicazioni che richiedono di scaricare contenuti a pagamento sul proprio telefonino e che riportano una scrittura della lingua italiana totalmente sgrammatica o ricca di errori ortografici frutto di una traduzione poco accurata.

Un tentativo piuttosto mal riuscito, ma che ha attirato l’attenzione di moltissimi internauti, è stato anche proposto da una finta pagina dedicata ad un contest Ferrari che metteva in palio tantissime auto di lusso.

Quali sono le truffe più comuni su Facebook?

Lo stesso Facebook ci mette in guardia segnalando quelle che sono le truffe più comuni sul noto social network:

  • Truffe romantiche: solitamente questi truffatori inviano messaggi di natura romantica a persone che non conoscono, spesso fingendosi divorziati, vedovi o infelicemente sposati. Per permettersi, ad esempio, voli o visti, intraprendono una relazione online nella speranza di ricevere denaro. Potrebbero usare foto che hanno trovato online e che ritraggono rappresentanti di istituzioni ufficiali come l’esercito o di agenzie governative. Il loro obiettivo è conquistare la tua fiducia, pertanto potrebbero parlare con te per settimane prima di chiederti del denaro.
  • False lotterie: le false lotterie spesso vengono perpetrate da account che fingono di essere qualcuno che conosci o da profili falsi che fingono di rappresentare un’organizzazione. I messaggi affermano che hai vinto una lotteria e che puoi riscuotere la tua vincita in cambio di un piccolo anticipo in denaro. Il truffatore potrebbe chiederti di fornire informazioni personali, come il tuo indirizzo fisico o i tuoi dati bancari.
  • False donazioni: queste truffe vengono perpetrate da account che fingono di rappresentare figure religiose importanti, enti di beneficenza o orfanotrofi. Nei messaggi i truffatori chiedono una donazione.
  • False eredità: il truffatore afferma di essere un avvocato o un’altra autorità legale e finge di rappresentare il patrimonio di una persona defunta. Nei messaggi afferma che sei l’erede di tale patrimonio. Il truffatore potrebbe chiederti di fornire informazioni personali, come il tuo indirizzo fisico o i tuoi dati bancari.
  • Falsi prestiti: questo tipo di truffatori invia messaggi e scrive post e commenti sulle Pagine e nei gruppi offrendo o dicendo di conoscere qualcuno che offre prestiti immediati a tassi d’interesse bassi in cambio di un piccolo anticipo di denaro.

Cosa segnalare una truffa online

Riuscire a contrastare questo fenomeno è davvero molto difficile, ma nel nostro piccolo tutti possiamo fare qualcosa.

Quando vi imbattete in una truffa simile ad una di quelle descritte sopra, in primo luogo, avvisate subito l’azienda vittima della truffa fornendo loro il link alla pagina (se ci riuscite anche all’annuncio pubblicitario) ed uno screen shoot dell’annuncio.

Leggi le linee guida ufficiali su Facebook per comprendere come proteggere il tuo account e come segnalare al social tutte le truffe che trovi navigando su Facebook.

In secondo luogo segnalate subito l’annuncio pubblicitario a Facebook come “Spam” oppure come “Notizia Falsa”. Se sarete in tanti a farlo, le pagine/annunci saranno presto rimossi!

Truffe su Facebook: ecco come riconoscerle

Ricordatevi sempre che un vero concorso a premi ufficiale e veritiero permette sempre, tramite un link apposito, di visionare il regolamento ufficiale e di poter conoscere il nome del promotore, la durata, il valore dei premi in palio e altre informazioni necessarie alla partecipazione da parte dell’utente. Una guida dettagliata su come riconoscere una manifestazione promozionale in regola la trovi in questa pagina.

Non resta allora che invitarvi a verificare sempre la veridicità delle pagine ufficiali di grandi marchi e a controllare sempre la presenza di tutti i requisiti prima di inserire i vostri dati personali. Nel dubbio non rilasciate mai informazioni sensibili e diffidate da chi vi chiede di scaricare contenuti a pagamento o di condividere post poco sicuri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *