,

Risparmia sulla spesa con il riciclo creativo

Risparmiare sulla spesa è sicuramente una priorità, tuttavia anche il riciclo garantisce un ottimo risparmio, e non solo nelle sue versioni più tradizionali: il cosiddetto riciclo creativo, infatti, si sta diffondendo sempre più, ed offre delle occasioni di risparmio notevoli. Di cosa si tratta?

Risparmiare sulla spesa con il riciclo creativo

Il termine riciclo creativo racchiude una gamma davvero molto vasta di operazioni che esulano dal riciclo classico, ma offrono un risparmio comunque interessante.

L’idea su cui si fonda questo riciclo è molto semplice: qualsiasi cosa destinata ad essere gettata è potenzialmente riutilizzabile, anche in modo ben diverso rispetto al suo scopo originario.

In sostanza, dunque, il riciclo creativo non ha confini: grazie all’inventiva, e talvolta anche a delle piccoli e semplici modifiche, qualsiasi oggetto può avere una nuova vita, e ciò significa anche risparmiare sulla spesa.

Gli esempi di riciclo creativo sono davvero numerosissimi, ed ogni giorno si condividono in rete delle nuove idee; vediamo quali sono le più diffuse e quelle più utili sul piano del risparmio.

risparmia sulla spesa

Elettronica, abbigliamento e arredo

Per quanto riguarda l’elettronica, ad esempio, forando con le dovute accortezze una lampada di vetro si può ottenere una suggestiva lampada, un vecchio cd piegato può diventare un portacarte, il dettaglio in metallo dei floppy disk ormai in disuso è un utile segnalibro, dei tappi di sughero possono diventare un ottimo piedistallo per pc.

Cosa dire degli indumenti, che possono essere riutilizzati in mille modi, o delle lattine, che possono facilmente diventare dei contenitori o dei piccoli vasi; anche il vecchio arredamento può essere riciclato facilmente: una vecchia vasca da bagno può diventare un laghetto interrato da giardino.

Approfondisci con: Consigli per risparmiare in giardino

Plastica ed altri materiali

Tantissime le idee per quanto riguarda la plastica, interessanti soprattutto per risparmiare sulla spesa degli oggetti per la casa: da un vecchio tappetino da ginnastica si possono ricavare tovagliette, porta pc o perfino delle comode ciabatte, tubi in plastica o in cartone possono diventare dei portapenne, tagliando e rivestendo un barattolo di detersivo si può realizzare un portariviste, mille cose si possono creare inoltre con le bottiglie in plastica.

Con la carta, invece, si possono realizzare origami e decorazioni, un vecchio libro può diventare un contenitore ritagliando la parte centrale delle pagine e mantenendo intatta la copertina, un faldone può esser trasformato in un comodo piedistallo per pc.

Il risparmio: cosa offre questo nuovo modo di riciclare?

Insomma, questa innovativa tipologia di riciclo offre opportunità da non trascurare; forse non garantisce di risparmiare sulla spesa allo stesso livello del riciclo tradizionale, ma alla lunga questo approccio si può rivelare davvero prezioso, senza dimenticare che consente di creare oggetti molto originali, graziosi e dallo stile unico nel loro genere.

Potrebbe interessarti anche: Come riciclare gli scatoloni di cartone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *