Il detersivo General ti regala 5€ in buoni sconto

Acquista il detersivo General e ricevi in regalo 5€ in buoni sconto validi per l’acquisto dei prodotti del marchio Dixan, Bref, Pril, L’acchiappacolore, Grey e Coloreria Italiana: come si partecipa? Scopriamo subito insieme tutti i dettagli!

Buoni sconto in regalo con il detersivo General

Per aderire alla nuova operazione a premi di Henkel Italia dovrai, dal 2 gennaio al 14 dicembre 2018, acquistare almeno una delle confezioni di detersivo General in Polvere da 90 misurini con grafica dedicata alla promozione.

All’interno delle confezioni di detersivo in promozione troverai una cartolina contenente un codice univoco che ti permetterà di richiedere 5€ in buoni sconto validi per l’acquisto di altre detersivi del marchio Henkel.

Per avere diritto al premio certo conserva il codice e lo scontrino d’acquisto e collegati a questo sito per registrarti e richiedere il premio seguendo le indicazioni riportate sul sito.

Dovrai inserire il codice trovato all’interno della confezione, inserire i dati dello scontrino e caricare una scansione dello stesso.

In seguito alla verifica dei dati e alla convalida della vincita, il consumatore riceverà un carnet di buoni sconto del valore complessivo di 5,00€. Ricorda che dovrai conservare il codice e lo scontrino per eventuali controlli da parte dell’agenzia incaricata alla gestione della promozione.

Il regolamento completo dell’operazione a premi di General è consultabile seguendo questo link.

Scopri anche come andare al cinema gratis con General Detersivo.

Buoni sconto in regalo con il detersivo General

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Written by Simona Bondi

Simona Bondi è l'autrice del sito DimmiCosaCerchi.it. Fondato nel 2008, mi occupo di risparmio fornendo utili consigli per risparmiare su ogni cosa: dalla spesa, alla casa, ai soldi in banca. Oltre a scrivere su queste pagine, creo articoli anche per Dilei.it. Occasionalmente, ho partecipato ad alcune trasmissioni come "Mi manda Rai Tre". I nostri lettori hanno raccontato le pazze spese anche su altri canali televisivi.