Concorso Dietor, vinci robot KitchenAid (instant win)

Acquista il dolcificante Dietor e prova a vincere uno dei robot da cucina KitchenAid in palio ogni mese. Partecipare è molto semplice!

Concorso Dietor “Dolce star bene”

Fino al 30 Giugno 2016 potrai partecipare al concorso Dietor “Dolce star bene” acquistando 2 prodotti myDietor a scelta fra i prodotti che aderiscono alla promozione e che trovi elencati di seguito:

Linea Dietor Blu:

  • Dietor LIQUIDO 50ML
  • Dietor 40 bustine
  • Dietor 50 bustine
  • Dietor 80 bustine
  • Dietor bs 100 X 12 pz
  • Dietor 120 compresse
  • Dietor 300 compresse
  • Dietor 320 compresse
  • Dietor sfuso 200 dosi

Linea Dietor Cuor di Stevia:

  • Dietor CUORE DI STEVIA 30 bustine
  • Dietor CUORE DI STEVIA 90 compresse
  • Dietor CUOR DI STEVIA sfuso

Effettuato l’acquisto dovrai conservare lo scontrino e recarti sul sito promozionale raggiungibile seguendo questo link e tentare subito la fortuna.

Dopo esserti registrata e dopo aver inserito i dati dello scontrino fiscale in tuo possesso, parteciperai all’assegnazione instant win dei premi e scoprirai subito se hai vinto un robot da cucina KitchenAid del valore di oltre 500,00€ l’uno.

Ricorda di conservare comunque lo scontrino anche se l’estrazione immediata non dovesse risultare vincente: il concorso Dietor prevede un’eventuale estrazione finale dei premi non vinti o non assegnati!

In totale, per tutta la durata del concorso, saranno assegnati 4 KitchenAid.

Il regolamento completo del concorso può essere consultato gratuitamente seguendo questo link.

Concorso Dietor, vinci robot KitchenAid

2 Commenti

Che ne pensi? Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Written by Simona Bondi

Simona Bondi è l'autrice del sito DimmiCosaCerchi.it. Fondato nel 2008, mi occupo di risparmio fornendo utili consigli per risparmiare su ogni cosa: dalla spesa, alla casa, ai soldi in banca. Oltre a scrivere su queste pagine, creo articoli anche per Dilei.it. Occasionalmente, ho partecipato ad alcune trasmissioni come "Mi manda Rai Tre". I nostri lettori hanno raccontato le pazze spese anche su altri canali televisivi.