Biglietti ATM omaggio con UnipolSai

Vivi a Milano e impazzisci ogni giorno in mezzo al traffico? C’è un’operazione a premi che fa giusto giusto al caso tuo: grazie a UnipolSai se lasci a casa l’auto e scegli di spostarti con i mezzi pubblici ottieni gratuitamente biglietti ATM. Segui questo link per saperne di più.

L’iniziativa Milano viaggia meglio

L’iniziativa Milano viaggia meglio è valida fino al prossimo 11 febbraio ed è riservata ai residenti a Milano che decidono di rinnovare o di sottoscrivere una nuova polizza RCAuto con la compagnia assicurativa UnipolSai. La polizza in promozione prevede l’installazione di una scatola nera a bordo dell’auto, il dispositivo Unibox.

Per ogni giorno lavorativo che non usi l’auto per spostarti nell’area del comune di Milano accumuli un credito bonus di 1,50€. La fascia oraria di riferimento è quella compresa tra le 7:30 e le 19:30 e il periodo di rilevamento va dall’11 novembre all’11 marzo.

Leggi anche: Vinci buoni carburante digitali con assicurazioni Generali 

Riscatta i bonus con biglietti e abbonamenti gratuiti

Il credito bonus può essere utilizzato per ottenere gratuitamente biglietti e abbonamenti ai mezzi pubblici. Puoi scegliere di ottenere un biglietto di corsa semplice, un carnet da 10 viaggi o ancora, un biglietto giornaliero, bigiornaliero o settimanale. L’unico limite da rispettare è la soglia massima di premi ottenibili grazie a questa iniziativa: ciascun cliente non può infatti riscattare un credito superiore a 30 euro. Informati sull’operazione a premi UnipolSai e passaparola ai tuoi amici residenti a Milano.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Written by Simona Bondi

Simona Bondi è l'autrice del sito DimmiCosaCerchi.it. Fondato nel 2008, mi occupo di risparmio fornendo utili consigli per risparmiare su ogni cosa: dalla spesa, alla casa, ai soldi in banca. Oltre a scrivere su queste pagine, creo articoli anche per Dilei.it. Occasionalmente, ho partecipato ad alcune trasmissioni come "Mi manda Rai Tre". I nostri lettori hanno raccontato le pazze spese anche su altri canali televisivi.