,

Difesa del Cittadino: cos’è, come funziona, a chi si rivolge

MDC: un’istituzione indipendente al servizio del cittadino

Nato nel mese di novembre del 1987, il Movimento Difesa del Cittadino (in breve MDC), è un’associazione che opera in modo del tutto indipendente da partiti e sindacati.

Fin dall’inizio, l’obiettivo posto dai suoi fondatori è stato quello di promuovere la tutela dei diritti del cittadino, fornendo ai consumatori il maggior numero di informazioni possibili e, allo stesso tempo, mettendo a disposizione diversi strumenti giuridici di autodifesa. Lo stesso statuto dell’organizzazione promuove la ricerca della massima trasparenza nei rapporti che il cittadino/consumatore si trova ad avere con la Pubblica Amministrazione. Rendere più immediata la fruizione dei servizi pubblici, per tale motivo, riveste un’importanza cruciale.

Se la sede principale è situata a Roma, la volontà di fornire servizi capillari a difesa dei consumatori ha portato l’associazione ad aprire più di 100 sportelli da nord a sud, attraverso sedi localizzate in ben 18 Regioni italiane. Il rapporto diretto con i cittadini è assicurato da consulenze e assistenza diretta; è inclusa anche la tutela legale, richiesta nel caso di controversie che vedono come attori, oltre ai consumatori, i gestori dei servizi e pubblica amministrazione.

Con il passare degli anni la fondazione ha ampliato i suoi ambiti operativi, cercando di porsi sempre più al servizio del cittadino. Per tale motivo, è aumentata la presenza di rappresentanti MDC all’interno di sedi istituzionali, commissioni e arbitrati, ma anche di forum e osservatori. Al fine di operare con la massima efficacia, sono stati creati un “Ufficio di Consulenza Giuridica” ed un ufficio stampa. La suddivisione in dipartimenti, infine, ha permesso ai numerosi collaboratori di focalizzarsi su tematiche specifiche.

I principali compiti a tutela dei consumatori

Forte dei numerosi attestati di stima ricevuti, l’associazione è riuscita a farsi portavoce di importanti progetti, sia all’interno della nostra Penisola che in ambito internazionale. Sono sempre più numerose, inoltre le campagne informative in tema di riconoscimento dei diritti e di tutela dei consumatori. Tra le più ambiziose si ricordano quelle aventi come tema l’alimentazione, il sociale e l’e-commerce.

Le prime vedono il Movimento Difesa del Cittadino impegnato nella diffusione di notizie, dossier e guide, e nella promozione di iniziative il cui obiettivo è rendere consapevoli i cittadini su un aspetto cruciale come l’alimentazione, strettamente connesso alla salute. Da sottolineare la scelta di MDC di divenire partner di Legambiente; un rapporto che mira, allo stesso tempo, a tutelare l’ambiente e la salute dei cittadini. A livello sociale vengono promosse le pari opportunità e l’integrazione, anche attraverso collaborazioni con realtà note del panorama nazionale.

In tema di e-commerce, se da un lato la costante evoluzione portata dalle nuove tecnologie ha ampliato le possibilità di scelta, allo stesso tempo sono nate nuove problematiche per quanto riguarda la tutela della privacy e dei diritti online; si aggiungono, inoltre, i dubbi relativi alla sicurezza delle transazioni effettuate dal Pc servendosi di Internet. Anche in tale ambito, la difesa dei cittadini viene esercitata con iniziative ad hoc e campagne informative.

Un campo di intervento che vede in prima linea l’associazione è la tutela dei minori, ma non devono essere dimenticate anche le importanti battaglie politiche esercitate negli anni, sempre a difesa dei consumatori. Operando al servizio del cittadino, MDC si rende disponibile a fornire il suo aiuto nel caso in cui dovessero manifestarsi delle controversie tra i consumatori e gli enti (pubblici o privati).

Chi riceve una fattura contenente addebiti per servizi non richiesti, voci di spesa che esulano dal contratto firmato, o riportanti cifre che non corrispondono ai consumi effettivamente esercitati, può rivolgersi ad MDC per ricevere assistenza o chiedere una consulenza. In alternativa, il cittadino ha la possibilità di utilizzare lo sportello on line per attivare il reclamo stesso. Lo sportello di conciliazione è un altro strumento fornito ai consumatori per dirimere le controversie senza dover ricorrere alla giustizia ordinaria. In questo caso è il Conciliatore (la cui nomina spetta alle Associazioni dei Consumatori) a mediare tra le parti per trovare un accordo che possa soddisfare entrambe.

Scopri anche: Associazione consumatori: indirizzi, link e informazioni utili

Collaborazioni e attenzione alle criticità i punti di forza di MDC

Nel 2015, il Movimento Difesa del Cittadino ha firmato un protocollo d’intesa con Equitalia al fine di rendere più efficiente il servizio di assistenza al cittadino in relazione ai possibili problemi connessi al fisco. I contribuenti hanno così l’opportunità di ottenere con maggiore rapidità la rateizzazione delle cartelle esattoriali, ma anche di verificare eventuali pagamenti non dovuti attraverso uno sportello telematico dedicato.

Un altro importante strumento è posto a difesa dei consumatori che si vedono costretti ad affrontare situazioni di sovraindebitamento, un fenomeno che ha interessato un numero crescente di famiglie ed imprese negli ultimi anni, costrette ad indebitarsi a causa della crisi ed impossibilitate a restituire quanto ottenuto.

La capillarità della rete di sportelli MDC si dimostra sempre pronta a fornire informazioni a tutela dei consumatori permettendo a questi ultimi di tornare ad avere un pieno controllo della propria vita. Ad esempio, il consumatore che si viene a trovare in uno stato di sovraindebitamento ha la possibilità di depositare in tribunale un piano per la “ristrutturazione” dei debiti; se il giudice ne conferma la fattibilità, i creditori saranno tenuti a rispettare il piano proposto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *