Vinci 10.000 euro con il concorso Negroni – Babbo Natale esiste!

Oggi vi presentiamo il concorso Negroni ” Babbo Natale esiste” che vi permetterà di vincere uno dei tanti premi in palio in meccanica instant win ed estrazione finale.

Come si partecipa al concorso Negroni?

Questa manifestazione prevede l’acquisto di uno dei prodotti promozionati, riconoscibili dal packaging riportante la pubblicità. Gli articoli a marchio Negroni che partecipano all’operazione sono: il  Prosciutto Cotto Stella nei formati da 110, 120 e 150 grammi, il Prosciutto Crudo nei formati da 100 e 130 grammi e la  Mortadella Bologna IGP nei formati da 100 e 150.

Una volta acquistata la vostra confezione dovrete chiamare il numero 02.49962500 o collegarvi al sito che trovate alla fine di questa pagina e inserire il codice di gioco riportato all’interno della vaschetta. E’consigliabile, inoltre, conservare lo scontrino originale per qualsiasi evenienza o richiesta di verifica da parte della società promotrice.

In questo modo parteciperete all’instant win che mette in palio ogni giorno un voucher shopping del valore commerciale di 100 euro. In caso di vincita verrete immediatamente avvertiti e vi saranno fornite le istruzioni per convalidare il vostro premio.

 

Leggi anche: Da bennet la tua spesa vale denaro

Cosa accade in caso di NON vincita?

Se non vincete, conservate comunque il codice gioco sino alla fine del concorso in vista dell’estrazione finale che assegnerà ben 3 voucher del valore di 100 euro. L’iscrizione a questa fase non è automatica: dovrete infatti conservare l’incarto con la sequenza numerica e ricontattare il numero telefonico oppure recarvi nuovamente sul sito ed inserirlo nel periodo dal 23 al 31 dicembre. L’estrazione avverrà il 31 gennaio, come indicato nel regolamento integrale.

Pronti a tentare la fortuna con questo nuovo concorso Negroni? Allora acquistate le confezioni promozionate, conservate il codice per il gioco e …

… In bocca al lupo!

CLICCA QUI PER VEDERE IL CONCORSO A PREMI

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

ARTICOLO SUCCESSIVO >>>

2 Commenti

Che ne pensi? Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *