,

Smalti per unghie, come scegliere il colore

Lo smalto. Un sottile strato di colore che, con un po’ di pazienza, lo applichi sulle tue unghie delle mani e dei piedi, lo decori con adesivi, gel, motivi floreali, brillantini.

È stato realizzato per la prima volta all’incirca nel 3000 a.C. Già gli Egizi utilizzavano un particolare hennè rossiccio per dipingersi le unghie; i nobili cinesi della dinastia Chou preferivano le tinte oro e argento, mentre quelli della dinastia Ming prediligevano il rosso ed il bordeaux.

Col tempo, sono state introdotte creme colorate o polveri e, con l’invenzione dell’automobile, lo smalto che conosciamo oggi cominciò ad inspirarsi allo smalto per la verniciatura delle auto.

In tutti questi secoli, il cosmetico ha acquisito sempre più importanza, guadagnandosi un posto tra i prodotti di la bellezza per una signora che si rispetti.

Dona un tocco di eleganza, completezza, cura personale e ordine. Ce ne sono per ogni personalità: tinte forti (rosso fuoco), eccentriche (verde acceso, fucsia), delicate (rosa pastello), sensuali (bordeaux), intense (blu notte), semplici (trasparente), eleganti (perlato, brillantinato).

Come riciclare gli smalti che non ci piaccionoL’imbarazzo della scelta non sta nella marca più o meno costosa, ma nel come esprimere al meglio il proprio stato d’animo, cosa si vuole comunicare di se stessi. Ovviamente senza stonare con l’abbigliamento (immagina di avere un maglioncino rosso e lo smalto azzurro…). Se hai la pelle chiara e ti vesti spesso di rosso o bianco, uno smalto rosso passione va benissimo.

Lo smalto nero è adatto per ragazze dark, abbinato a jeans o leggins neri, una maglietta qualsiasi e le scarpe da ginnastica.

Lo smalto rosa è molto giovanile, soprattutto il fucsia, e di tonalità ce ne sono tantissime; è quello più femminile. Forse fa tornare un po’ bambine, e per questo è adatto ad una personalità dolce.

I toni freddi (azzurro, grigio, verde) non sono facilmente utilizzabili, ma se sei una ragazza a cui piace abbinare maglia e smalto oppure scarpe, cintura e smalto andrà benissimo, e l’effetto sarà molto glamour!

Gli smalti neutri (marrone, trasparente, bianco, color carne) si adattano a qualsiasi stile. Poiché sono i più discreti, sono indicati per le occasioni importanti (certamente non possiamo andare ad un colloquio di lavoro con lo smalto verde pisello!).

Potrebbe piacerti anche: Come riciclare gli smalti che non ci piacciono più

Sebbene questi prodotti offrano un tocco di classe in più, state attente a non abusarne! Infatti sono composti da resine, solventi e coloranti che, se usate troppo spesso, ostacolano la respirazione dell’unghia stessa e, col passare del tempo, la ingialliscono. A questo proposito, sono stati creati degli smalti rinforzanti.

Non vi renderanno l’unghia più dura, ma la proteggeranno da urti, prodotti corrosivi (ad esempio quelli della pulizia della casa), saponi, detergenti ecc. Una buona abitudine è stendere prima lo smalto rinforzante/indurente, e poi quello del colore che preferite. Il mix non avrà alcun effetto collaterale, anzi, farete un gran bene alle vostre unghie! Diventa tester degli smalti Essie con Toluna

Per finire…

…una ricetta naturale per la cura delle unghie:

Prendere 2 tuorli d’ uovo, 1 cucchiaio di miele, 3 cucchiai di olio di ricino, e 1 cucchiaio di sale; versarli in un recipiente e mescolare con cura. L’ olio ottenuto va applicato sulle unghie come fosse un normale smalto.

Ed ora… liberate la vostra creatività!

1 Commento

Che ne pensi? Lascia un commento
  1. la cosa migliore succo di limone mettere le unghie in ammollo per 5min poi massaggiare per 2 min con olio oliva biologico vedrete che risultato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *