Ritaglia i punti dalle confezioni del Mulino Bianco: licenziata la cassiera

Ecco dove finiscono i punti e le cartoline mancanti dei prodotti del supermercato che partecipano alle iniziative promozionali. Stamattina ho letto questa notizia che mi ha proprio fatto arrabbiare.

Commessa ritaglia i punti Mulino Bianco: licenziata

Questa mattina, sul sito TGcom24, ho trovato questa notizia. Una cassiera di un supermercato è stata colta in flagrante, grazie alle videocamere di sorveglianza, mentre ritagliava i punti premio Mulino Bianco – all’interno del supermercato in cui lavorava – per poi rimettere le confezioni sullo scaffale, a scapito di noi consumatori che successivamente le acquistiamo in modo onesto e ci ritroviamo senza punti o cartoline di gioco (vedi per esempio il concorso Ferrarelle Effervescente).

La cassazione ha dato ragione all’azienda che ha provveduto a licenziarla, a maggior ragione del fatto che la cassiera maneggiava anche il denaro della cassa.

Ovviamente, ci tengo a precisarlo, per fortuna non tutte le commesse/cassiere sono così! E devo anche aggiungere che, purtroppo, sono molti anche i clienti furbetti che compiono queste azioni.

Cosa ne pensi? Pena troppo dura, o giusta? Leggi la notizia ufficiale su Tgcom24.

Se state partecipando alla raccolta Pani Mulino Bianco 2018, controllate le confezioni prima di aggiungerle al carrello!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *