Premio Vodafone You Gennaio 2015: buono carburante ENi

E’ online il nuovo premio Vodafone You del mese di Gennaio 2015! Il premio del mese è davvero utile e siamo certi andrà letteralmente a ruba!

Buono carburante Eni omaggio con Vodafone

Il premio del mese di Gennaio 2015 consiste in un buono carburante Eni del valore fino a 10 euro! Per ottenere il buono sconto carburante, i clienti dell’operatore mobile Vodafone iscritti al programma Vodafone You dovranno effettuare una ricarica telefonica di almeno 10 euro entro il 31 Gennaio 2015 (clicca qui per ricaricare subito). Ricaricando online infatti, riceverete un buono carburante del valore di 10 euro!

Istruzioni per ricevere il buono carburante omaggio

Per ricevere il premio Vodafone di Gennaio seguite queste indicazioni:

  • Clicca qui ed effettua una ricarica di almeno 10 euro sul tuo numero telefonico Vodafone
  • Invia un SMS con scritto PREMIO al 42626 entro il 1 febbraio
  • Riceverai un SMS con il tuo codice premio

Come utilizzare il buono carburante ENI

Fai un rifornimento di almeno 20 litri (no metano e modalità iperself) entro il 28 febbraio presso una delle eni station aderenti all’iniziativa. Mostra il tuo codice alla cassa e richiedi lo sconto di 5 euro!

– Lo sconto è valido fino al 28 febbraio e non è cumulabile, frazionabile e non dà diritto a resto.
– Lo sconto è valido per un rifornimento auto di almeno 20 litri effettuato in modalità servito o fai da te nelle eni station aderenti all’iniziativa.
– Sono esclusi i rifornimenti metano e la modalità Iperself.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Written by Simona Bondi

Simona Bondi è l'autrice del sito DimmiCosaCerchi.it. Fondato nel 2008, mi occupo di risparmio fornendo utili consigli per risparmiare su ogni cosa: dalla spesa, alla casa, ai soldi in banca. Oltre a scrivere su queste pagine, creo articoli anche per Dilei.it. Occasionalmente, ho partecipato ad alcune trasmissioni come "Mi manda Rai Tre". I nostri lettori hanno raccontato le pazze spese anche su altri canali televisivi.