,

Le 10 peggiori invenzioni del mondo

Nella categoria degli inventori rientrano alcuni dei più grandi geni della storia, le cui capacità creative e visionarie hanno permesso di creare soluzioni che ci rendono ogni giorno la vita più semplice.

Poche, illuminate menti, alle quali si contrappone una lunga schiera di persone che, in preda a un lampo di genio hanno dato vita a un’impressionate serie di invenzioni del tutto inutili!

Ogni anno la lista delle invenzioni inutili si arricchisce di nuove perle e operare una selezione non è un’impresa semplice. Noi ci abbiamo provato ed ecco la nostra lista delle 10 invenzioni più inutili (molte sono dovute alla creatività giapponese):
invenzioni

– si guadagnano la prima posizione ex aequo il giardino portatile e il poggia braccia. Il primo è un vaso fiorito da portare sempre con sé quando si esce, comodamente trasportabile a spalla, mentre la seconda invenzione è un supporto per riposare le braccia durante le proprie uscite: inutilissimi;

– al secondo posto troviamo i recupera orecchini: avete indossato un paio di orecchini particolarmente preziosi e siete terrorizzate all’idea di poterli perdere? Niente paura, potete usufruire di questa invenzione che consta di due contenitori non proprio discreti da sistemare sulle spalle: migliorabile;

– sul gradino più basso del podio gli ombrellini per scarpe: la pioggia non sarà più un problema, ma c’è davvero qualcuno che penserebbe di utilizzarli?

Rientrano inoltre nella nostra top 10 il masticometro (eh sì, conta quante volte masticate il cibo prima di ingoiarlo), il ditofricio (un supporto in lattice dotato di setole che trasforma il vostro indice in uno spazzolino da denti sempre a disposizione), il cono gelato a motore (i gusti ruotano automaticamente evitando che inizi a gocciolare), l’uroclub (una mazza da golf che svolge anche la funzione di WC portatile), la maschera per rossetto (una mascherina con una fessura che dovrebbe permettere di applicare il rossetto senza imprecisioni, a noi rimangono seri dubbi sulla sua utilità) e infine il set per l’attraversamento dei fiumi (se vi dovesse capitare sappiate che potrete avere un salvagente con incorporati pantaloni impermeabili per la traversata).

Se sull’utilizzabilità pratica delle loro creazioni c’è ancora da lavorare, c’è comunque da riconoscere che ai moderni Leonardo da Vinci la creatività non manca!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *