Questo sito contribuisce alla audience di
Benvenuto!

Registrati gratis per accedere a tutte le discussioni e condividere le occasioni di risparmio!

  1. Anto1979

    Anto1979 Risparmiatore Esperto

    Blog Posts:
    0
    Registrato:
    4 Novembre 2008
    Messaggi:
    16.982
    Mi Piace Ricevuti:
    9
    In un altro post parlavamo di come, usando i distributori di carburante indipendenti, si possa risparmiare notevolmente:

    http://www.dimmicosacerchi.it/forum...-usa-i-distributori-indipendenti-vt17248.html

    Ecco qui, invece, qualche consiglio pratico per risparmiare carburante:

    1) Una condotta nervosa e aggressiva esaurisce in fretta nervi e carburante: guidando con calma senza accelerate feroci e brusche frenate, facendo attenzione al flusso del traffico e mantenendo un'andatura costante le percorrenze crescono fino a un terzo.

    2) Le marce servono tutte, la quinta e sesta non sono riservate all'autostrada. Meglio innestare un rapporto più alto appena possibile - la seconda andrebbe messa dopo che l'auto ha fatto 3-4 metri, la terza a 30 orari, la quarta a 40, la quinta a 50 - e tenere bassi i giri del motore. Si risparmia fino al 20% di benzina.

    3) Se non la spinta non serve, non chiedetela al motore. In discesa, avvicinandosi a un semaforo rosso o al casello, basta sollevare il piede dall'acceleratore per portare i consumi a zero.

    4) Non esagerare con gli equipaggiamenti: aria condizionata, riscaldamento, radio, lunotto termico e soci assorbono energia. Quando non servono meglio spegnerli e valutare sempre la loro utilità (se l'auto è stata tutto il giorno sotto il sole, si rinfrescherà di più con il condizionatore o facendo qualche km a finestrini aperti?).

    5) Gonfiate le gomme: degli pneumatici sgonfi possono aumentare il consumo del 15%, delle coperture a bassa resistenza al rotolamento migliorare le performance del 3%.

    6) Un motore freddo consuma molto (fino a 30 litri per fare 100 km!): se possibile, è meglio programmare gli spostamenti in maniera da consentirgli di scarldarsi - servono 10-15 km - e rendere al meglio.

    7) Usare olii furbi: se si utilizza un olio motore "a bassa viscosità" i consumi scendono del 5%.

    8) Evitare ingombri inutili: un portapacchi o un portaoggetti sul tetto gonfiano i consumi almeno del 2%. Se non servono, meglio levarli.

    9) Il peso costa: maggiore è la massa da spostare più energia richiederà il motore. Quindi, le catene messe in macchina a novembre, prima di andare al mare, forse andrebbero lasciare in garage...

    «Ma alla fine questi accorgimenti servono davvero?», si chiederà qualcuno. La risposta è sì: in un breve test su strada nel traffico cittadino, le peggiori condizioni per i consumi, seguendo i consigli di VW il risparmio di carburante è stato di ben il 20%. Come se d'incanto la benzina costasse 1,10 e il gasolio un euro al litro.

    Fonte: Libero.it
     
Sto caricando...
Top