,

DeAgostini: Concorso a premi Puffo

Chi non conosce i Puffi, le minuscole creature dalla pelle blu che risiedono nel loro villaggio nel cuore della foresta, vivendo mille fantastiche avventure e difendendosi dal malvagio Gargamella? Creati dal celebre fumettista belga Peyo e da Yvan Delporte, i Puffi sono entrati di diritto nell’immaginario collettivo mondiale, conosciuti ormai da più generazioni grazie alle serie animate di Hanna e Barbera e, più recentemente, nel 2011, al film diretto da Raja Gosnell.

concorso a premi puffo

Oggi i Puffi sono anche i protagonisti della nuova iniziativa editoriale lanciata da De Agostini Publishing: la collana “I Puffi – Un mondo di mestieri”, che mira ad accompagnare i piccoli lettori alla scoperta delle professioni del mondo degli adulti, senza comunque trascurare una buona dose di divertimento. Grazie ai fascicoli, sarà possibile collezionare i personaggi – il Puffo cuoco, il Puffo pompiere, il Puffo pittore – ma anche le tipiche casette a forma di funghetto, oltre ai veicoli e agli strumenti necessari per lavorare.

Visitando il sito internet -vedi link a fine articolo –  è possibile sfogliare il primo fascicolo della collana, ma anche ricevere maggiori informazioni sulle promozioni collegate alla raccolta.

E’ infatti partito il 28 febbraio il Concorso a premi Puffo, che terminerà il 29 marzo. Ogni giorno, sul sito internet indicato in precedenza oppure sulla pagina facebook del concorso (www.facebook.com/mondodeipuffi) verrà pubblicato il profilo di un Puffo che incarna uno specifico mestiere.
All’utente il compito di indovinarlo. In paio, ogni giorno, ci sono le autentiche tazze dei Puffi, mentre per chi partecipa quotidianamente al concorso c’è l’opportunità di vincere il nuovo IPad mini.

Attraverso il sito è, infine, possibile partecipare al gioco “Puffizzati!” con cui i bambini, aiutati dai loro genitori,
potranno trasformarsi nel loro puffi preferiti e condividere, tramite web cam, le immagini del riuscito travestimento.

CLICCA QUI PER PARTECIPARE AL CONCORSO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *