Caso Electrolux: Zanonato garantisce per la produzione italiana

Entrata di peso sul caso Electrolux, da parte di Flavio Zanonato: il ministro dello Sviluppo Economico ha dichiarato infatti di impegnarsi in prima persona affinché la produzione dell’azienda resti in Italia, con uno stipendio dignitoso per i dipendenti e senza la ventilata chiusura dello stabilimento di Porcia.

Una temporanea e timida ripresa di fiducia? Lo si vedrà dopo l’incontro tra le varie parti in causa, presente anche Zanonato, che si svolgerà oggi. Il Ministro ha comunque smentito le voci che si rincorrevano da giorni su di un taglio allo stipendio addirittura del 40%.

In realtà la proposta del gruppo svedese parla di una riduzione di 5 euro sugli attuali 24 euro/ora  di costo del lavoro, e la causa è da imputare alla concorrenza asiatica, dove il costo del lavoro appunto (e il rispetto dei lavoratori) è decisamente meno pesante.

Caso Electrolux

L’azienda Electrolux, tra le maggiori produttrici mondiali nel campo degli elettrodomestici, ha in Italia qualcosa come quasi 6000 dipendenti, suddivisi tra gli impianti di Susegana, Forlì, Pordenone, Solaro e nonostante il fatturato sia aumentato, nel nostro paese sono stati avviati taglia consistenti alla produzione.

Proprio nello stabilimento di Porci, dove si producono frigoriferi e che al momento con i suoi 1200 lavoratori sembra uno di quelli a maggior rischio chiusura, sono andati avanti per tutta la notte presidi che hanno impedito l’entrata e l’uscita delle merci. Alle circa 50 persone presenti, se ne sono unite un altro centinaio nel corso della mattinata. Tra di loro il Sindaco di Pordenone Pedrotti.

Solidarietà è stata espressa dai sindacati e sembra che se la situazione non cambi ci si muoverà verso una manifestazione nazionale. Chissà se questo sensibilizzerà in qualche modo i signori svedesi?

Scarica coupon e ricevi premi con questa App:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WordPress spam blocked by CleanTalk.
Buoni spesa riciclo plastica alluminio

Arrivano i buoni spesa per chi ricicla plastica ed alluminio, vediamo dove.

Electrolux Gigi Di Meo

Gigi di Meo scatenato sul caso Electrolux