Bambini e sicurezza nelle strade

Oggi vi parliamo di un tema molto importante che riguarda la sicurezza dei bambini nelle strade.

La sicurezza delle persone in generale dovrebbe sempre essere al primo posto.

Non sono una bigotta, ma quando si parla di bambini pensare alla loro salute mi viene spontaneo, come penso dovrebbe essere per tutti i genitori.

In questi anni mi è capitato di vedere di tutto nelle auto; bambini in braccio ai genitori, bambini privi di cinture di sicurezza, bambini seduti nel sedile anteriore dell'auto.

Cerchiamo di fare un pò di chiarezza e di sfatare alcuni “miti” che potrebbero rivelarsi pericolosi per i nostri cuccioli.

I bambini che non superano il 1,50 cm di altezza o i 12 anni di età e che viaggiano in auto devono essere agganciati a un sistema di ritenuta omologato, adatto al loro peso e alla loro statura.

Se il bambino compie i 12 anni ma risulta di altezza inferiore al metro e mezzo è consigliabile continuare ad utilizzare il seggiolino di rialzo, pur non essendo più obbligatorio.

Il codice della strada suddivide questi sistemi in 5 gruppi:

  • Gruppo 0 (navicella): per bambini da 0 a 10 kg (da 0 a 9 mesi circa)
  • Gruppo 0 + (ovetto): per bambini da 0 a 13 kg (da 0 a 15 mesi circa)
  • Gruppo 1: per bambini da 9 a 18 kg (da 9 mesi fino 4-5 anni circa)
  • Gruppo 2: per bambini da 15 a 25 kg (da 4 a 6 anni circa)
  • Gruppo 3 (seggiolino di rialzo): per bambini da 22 a 36 kg (da 6 fino 12 anni circa)

Erroneamente a quanto credevo, i bambini possono viaggiare anche nella sedile anteriore dell'auto purchè agganciati al seggiolino idoneo ed a condizione che l'airbag non sia attivato.

Il mancato utilizzo dei dispositivi obbligatori di ritenuta per i bambini comporta per il conducente del veicolo una sanzione che va da 70 a 285 euro e la perdita di 5 punti della patente.

Se sul veicolo è presente, anche senza guidare, uno dei genitori del bambino, la multa viene data a costui anziché al conducente del veicolo.

Vi ricordiamo infine che la posizione migliore per far viaggiare in sicurezza il vostro bambino è quella posteriore; in caso di urto infatti il bambino risulta essere più protetto.

 

Unisciti al nostro gruppo Facebook e scopri altri consigli per risparmiare!