,

Astuzie antispreco in cucina

Risparmiare significa anche evitare gli sprechi, soprattutto in cucina. Riutilizzare gli avanzi oppure gli scarti è una buona abitudine, che non richiede grandi competenze per essere adottata. Oggi vedremo insieme 10 astuzie antispreco in cucina semplici, alla portata di tutti e convenienti!

Astuzie antispreco in cucina: parola d’ordine, surgelare!

Le verdure avanzate: Il congelatore di casa è un ottimo alleato contro lo spreco in cucina. Se hai delle verdure che giacciono inutilizzate in frigo da troppo tempo, della cipolla vecchia o dell’aglio, puoi sminuzzarle finemente e congelarle. Ti saranno molto utili per i soffritti!

Conserva sugo e pasta: Anche il sugo in eccesso e la pasta avanzata possono essere conservate in congelatore. Al momento dell’utilizzo ti basterà riscaldarli al microonde o in padella per un pranzo o una cena super veloce quando non hai tempo da dedicare alla preparazione di piatti più complessi.

La frutta troppo matura: Infine, se hai della frutta un po’ troppo matura, puoi frullarla e utilizzarla per preparare dei ghiaccioli, delle crostate oppure dei topper da utilizzare per decorare torte, cheescake e dolci al cucchiaio.

Le marmellate: se hai tempo, invece, puoi preparare delle ottime marmellate in casa. Grazie alle buste di pectina in commercio ridurrai i tempi di cottura, risparmiando anche gas.

Alcune idee per riciclare gli avanzi

Frittate e timballi di pasta: la pasta “del giorno prima” è un ingrediente che puoi riutilizzare per preparare una frittata di pasta oppure un timballo. Basta metterla in una padella con tre/quattro uova a seconda della quantità e del formaggio grattugiato. Piacerà a tutti!

Pane avanzato: il pane secco o troppo gommoso può essere riutilizzato in diversi modi. Lasciando seccare le croste e grattugiandole otterrai dell’ottimo pangrattato, la mollica, invece, può essere impiegata per preparare polpette e ripieni.

Affettati e formaggio:  gli avanzi di affettati e di formaggi, invece, sono ottimi per cucinare torte salate, insalate di riso, di pasta o stuzzichini per aperitivi e finger food.

Non si butta via niente: ecco come utilizzare gli scarti

In cucina non si butta via niente, anche quelli che a noi sembrano scarti, in realtà possono essere riutilizzati sia in cucina che per molte altre cose.

Torta con residui di centrifuga: I residui delle centrifughe, soprattutto quelli delle carote, sono un ingrediente perfetto per preparare morbide torte.

Scrub naturale: I noccioli di albicocca e pesca, sono degli ottimi esfolianti, puoi usarli nelle zone più ruvide dei piedi.  Con i residui di caffè della macchinetta espresso o della moka possono essere usati per massaggi esfolianti e scrub naturali.

Yogurt e bucce di banana: infine, gli yogurt prossimi alla scadenza diventano un’ottima base per creme viso fai da te e maschere, mentre le bucce di banana sbiancano i denti, per pulire la pelletteria e per dare sollievo alla pelle dalle punture di zanzare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *