Arriva il buono affitto per Torino

Dopo due anni di assenza dovuti a mancanza di fondi, torna il contributo per l’affitto messo a disposizione per le famiglie più disagiate del comune di Torino. La Regione Piemonte ha trovato nuovamente le risorse per assegnare i buoni affitto alle famiglie in difficoltà e che abbiano i requisiti necessari per la richiesta.

Potranno fare domanda  tutti i cittadini pensionati, invalidi sino al 67 per cento, lavoratori dipendenti o assimilati oppure tutti coloro che sono in mobilità o che nel 2012 abbiano perso il lavoro che siano in possesso di un indicatore ISEE non superiore ai  12.506 euro.

Inoltre è necessario che l’incidenza del canone di affitto sia almeno del 20 per cento sul reddito complessivo. Se non siete in possesso della certificazione ISEE potete richiederla, consegnando l’apposita documentazione, ai caf oppure ai patronati che effettuano questo servizio.

 

I comuni della regione Piemonte e della provincia di Torino aderenti faranno partire il bando per l’assegnazione dei buoni affitto entro il 3 febbraio 2014, e lo chiuderanno inderogabilmente entro il 3 marzo 2014. Verrà stilata poi una graduatoria degli aventi diritto che riceveranno i contributi per l’affitto oppure le case a canone agevolato ,secondo disponibilità delle risorse economiche da parte delle entità regionali.

Leggi anche: Come richiedere l’indennità di disoccupazione

Per tutti i torinesi che si trovassero in difficoltà economiche per una mancanza di lavoro dovuta alla crisi oppure per le famiglie in cerca di una casa a canone agevolato, questa occasione non è da sottovalutare. Per eventuali altre informazioni potete informarvi direttamente presso gli uffici della Regione Piemonte o consultare il sito internet dedicato.

Fonte: http://www.lastampa.it/2013/12/03/cronaca/dopo-due-anni-ritorna-il-buono-affitto-9eMqCBEeZMsA6TvhDpz9YJ/pagina.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *