,

Scopa Elettrica: guida all’acquisto

Come scegliere quella giusta? Qual’è il modello migliore? A cosa fare attenzione? Ecco una guida per scegliere bene.

Scegliere con attenzione la scopa elettrica è molto importante: piccoli particolari a volte possono fare la differenza fra un buon acquisto ed un pessimo affare. Se stai pensando di acquistare un aspirapolvere verticale, leggi questa mini guida all’acquisto.

Cos’è la scopa elettrica?

Se hai sempre utilizzato aspirapolveri a traino probabilmente non conosci molto bene le scope elettriche, spesso troppo sottovalutate ma nella relatà molto comode.

Le scope elettriche sono quegli aspirapolvere verticali elettrici, che presentano dei vantaggi ma anche delle limitazioni. Se stai valutando l’acquisto di uno aspirapolvere di questa tipologia, ecco a cosa fare attenzione.

Come scegliere la scopa elettrica

Come per tutti gli elettrodomestici di casa, anche le scope elettriche si contraddistinguono a seconda dei diversi modelli. In commercio infatti ne possiamo trovare di ogni tipologia, dimensione, forma ed utilizzo. Ecco le principale differenze.

– Scope elettriche con o senza sacco:

Una delle caratteristiche principali di questi aspirapolvere è la presenza (o meno) del sacco contenitivo per la polvere. Personalmente preferiamo l’acquisto di aspirapolveri senza sacco, in quanto ci permettono di essere puliti con facilità e ci risparmiano il costo dei sacchetti, generalmente piuttosto alto.

– Lunghezza del cavo

La lunghezza del cavo è molto importante per pulire con facilità le stanze della casa. Un cavo più lungo ti permette di risparmiare tempo in casa aspirando il pavimento più velocemente. La lunghezza del cavo elettrico è uno dei parametri da tenere in considerazione prima dell’acquisto di un aspirapolvere.

– Capacità del serbatoio e facilità di svuotamento

Il serbatoio, ossia il contenitore che raccoglie la polvere, deve avere un’ampiezza tale da non costringerti allo svuotamento dopo ogni utilizzo (per le più pigre sarebbe un disincentivo al suo utilizzo). Fai attenzione alla sua grandezza: più è spazioso, meglio è! Per esempio la scopa elettrica Duetta di Imetec ha un serbatoio molto piccolo, nonostante abbia l’utilità di avere incorporato un mini asperapolvere (utile per esempio per aspiare l’interno della macchina o le briciole dal tavolo). La scopa elettrica Imetec Piuma invece, ha un serbatoio molto più capiente (è grande almeno il doppio rispetto al modello Duetta) ma ha lo svantaggio di essere più pesante.

Verifica inoltre che il serbatoio sia facile da estrarre ed inserire: questo ti aiuterà e ti farà guadagnare del prezioso tempo in casa!

– Peso dell’aspirapolvere

Non sottovalutare nemmeno il peso dell’aspirapolvere verticale. Un modello pesante è difficile da utilizzare e potrebbe stancarti in fretta. Le scope elettriche per esempio sono molto più comode – rispetto ad un modello a traino – nella pulizia delle scale, ma un modello troppo pesante potrebbe rendere questo compito faticoso.

– Sta in piedi da sola?

I modelli più recenti di aspirapolvere verticali sono realizzati in modo tale da poter stare in piedi senza bisogno di essere appoggiati o appesi ad una parete. Questo ti facilità durante la pulizia della casa e ti permette di riporre l’apparecchio senza troppe scocciature.

– Consumi

Non soffermarti solo sul prezzo dell’aspirapolvere, ma fai attenzione anche ai consumi di elettricità. L’aspirapolvere è un elettrodomestico che consuma molta corrente: scegliene uno che sia almeno di classe A per non incidere eccessivamente sui consumi di corrente elettrica. Seguendo questo link puoi confrontare diversi modelli di aspirapolvere verticale in classe di efficienza A.

– Potenza di aspirazione

La potenza aspirante dell’aspirapolvere è essenziale per una buona pulizia della casa, specialmente per chi possiede cani o gatti che circolano liberamente in casa. E’ preferibile spendere qualche decina di € in più ed optare per un modello più potente. Hai presente quanto il tuo aspirapolvere non riesce a tirare su proprio “quella briciolina”? Ecco! Non dimenticare di controllare la potenza quando confronti i vari modelli.

– Conclusioni:

L’aspirapolvere perfetto per eccellenza non esiste (purtroppo) perchè ognuna di noi ha delle esigenze ed abitudini spefiche. Chi ha una casa su 2 piani probabilmente preferirà un cavo lungo ed un peso leggero, mentre chi ha animali domestici in casa quasi certamente preferirà un elettrodomestico che abbia un serbatoio di capacità maggiori.

Valuta con attenzione il tuo prossimo acquisto, magari soffermandoti qualche minuto a leggere le recensioni delle persone che lo hanno già acquistato. Spesso le testimonianze di altri clienti possono evidenziare dei vantaggi (o svantaggi) che non abbiamo notato leggendo la descrizione di un prodotto.

Potrebbe interessarti anche: Aspirapolvere Dyson a prezzo scontato

Scopa Elettrica: guida all'acquisto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *